Trump Nobel alla pace?

Trump è stato candidato al Nobel per la pace, per il suo ruolo nella normalizzazione dei rapporti tra Israele ed Emirati Arabi Uniti. Non ci sono dubbi sull’importanza del processo in atto, che sta coinvolgendo anche altri Paesi. Questa rubrica si rallegra e riconosce a Trump il valore del suo impegno. Il problema è che […]

17 settembre 2020

Il fatto più importante della settimana, Israele, EAU e Bahrein

Washington è stata testimone, martedì 15 settembre, della cerimonia per la firma degli accordi di normalizzazione tra Israele, Emirati Arabi Uniti (UAE) e Bahrein. Per quest’ultimo, firmare una simile alleanza con Israele non significa abbandonare la causa palestinese, ma unire gli sforzi per far fronte alla minaccia iraniana

18 settembre 2020

Esercitazioni militari della Cina durante la visita USA-Taiwan

La Cina ha avviato una nuova esercitazione militare nei pressi dello Stretto di Taiwan, il 18 agosto. Lo stesso giorno, è previsto un incontro tra il sottosegretario di Stato per la Crescita Economica, l’Energia e l’Ambiente degli USA, Keith Krach, e la presidentessa dell’isola, Tsai Ing-wen

18 settembre 2020

La Somalia nomina il nuovo primo ministro mentre svela i piani per le prossime elezioni

Il presidente della Somalia, Mohamed Abdullahi Mohamed, ha scelto di nominare, come nuovo primo ministro, il neoarrivato Mohamed Hussein Roble. La decisione, annunciata venerdì 18 settembre, rafforzerà, secondo gli esperti, il potere del leader somalo, preparando il terreno per le nuove elezioni, previste per il prossimo anno

18 settembre 2020

Coronavirus, allarme OMS: la situazione in Europa è “grave”

In Europa, il numero settimanale di casi di coronavirus ha superato quota 300.000, la cifra più alta dal picco di marzo. La notizia ha suscitato serie preoccupazioni tra tutti gli esperti sanitari

18 settembre 2020

Etiopia: oltre 30 persone uccise negli attacchi di gruppi armati

Uomini armati, in Etiopia, hanno ucciso più di 30 persone nella zona di Metakal, compresa nella regione occidentale di Benishangul-Gumuz. Gli attacchi, le cui vittime includono anche donne e bambini, sono avvenuti tra il 6 e 13 settembre

18 settembre 2020

Paesi Bassi: “Il governo siriano deve rispondere dei suoi crimini”

Il governo olandese ha annunciato che sta cercando di condannare la Siria, ai sensi del diritto internazionale, per “gravi violazioni dei diritti umani”, un processo che, alla fine, potrebbe innescare un caso davanti alla più alta corte dell’ONU

18 settembre 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.