L’Italia, la Libia e lo scandalo delle armi ad Haftar

Che l’Italia sia riuscita a mantenere Tripoli è una specie di miracolo, a giudicare dai documenti riservati appena pubblicati dal “Washington Post”: l’amministrazione Trump, con grave danno per l’Italia, aveva chiuso gli occhi davanti alla vendita di armamenti, che avrebbero capovolto i rapporti di forza in favore del generale Haftar. Siamo nel giugno 2019 e […]

23 febbraio 2021

Il Congo e il suo tragico contesto

La Repubblica democratica del Congo balza alle cronache dopo l’uccisione dell’ambasciatore Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci. Per comprendere ciò che accade in questo Paese martoriato, occorre partire dai fatti più recenti. I problemi sono iniziati quando tutti speravano che sarebbero finiti, il 30 dicembre 2018, giorno delle prime elezioni democratiche della storia moderna […]

24 febbraio 2021

Il fatto più importante della settimana, Rep. Dem. del Congo e Italia

L’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, il carabiniere che lo accompagnava, Vittorio Iacovacci, e l’autista del mezzo su cui viaggiavano, Mustapha Milambo, sono deceduti in un attacco nei pressi di Goma, il 22 febbraio

26 febbraio 2021

Niger: il presidente neoeletto esclude la condivisione di potere

Durante un’intervista, il presidente neoeletto del Niger, Mohamed Bazoum, ha escluso un accordo di condivisione del potere con l’opposizione, oltre ad averla accusata di aver coinvolto minorenni nelle violente proteste post-elettorali

27 febbraio 2021

Biden supporta l’Ucraina contro la Russia sulla Crimea

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha affermato che “la Crimea è Ucraina” e ha promesso agli Stati Uniti “non riconosceranno mai la presunta annessione della penisola da parte della Russia”

27 febbraio 2021

Turchia: la lira in di nuovo in calo, aziende straniere abbandonano il Paese

Per quattro giorni consecutivi, la lira turca ha registrato un nuovo calo, toccando quota 7,1 lire rispetto al dollaro USA. La perdurante crisi economica sta portando alcune aziende straniere a porre fine ai propri affari in Turchia

27 febbraio 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.