Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale

Da oggi leggere Sicurezza Internazionale è molto più semplice, rapido e intuitivo.

16 gennaio 2020

La sconfitta del popolo palestinese e le sue cause

Dopo settant’anni di conflitto, il popolo palestinese può ritenersi sconfitto. Alessandro Orsini, direttore di Sicurezza Internazionale, spiega perché

17 febbraio 2020

Oman: lo stretto di Hormuz, l’area più vulnerabile del Golfo, quale la politica adottata

Il Sultanato dell’Oman ha affermato che il rischio di uno scontro nello Stretto di Hormuz è più elevato rispetto a qualsiasi altra area della regione del Golfo

17 febbraio 2020

Iran: no alle pressioni di Washington

Il presidente iraniano, Hassan Rouhani, ha affermato che il suo Paese non cederà alle pressioni di Washington

17 febbraio 2020

Bosnia: scontri tra autorità e migranti

Centinaia di migranti sono scesi in protesta, in Bosnia, scontrandosi con le autorità

17 febbraio 2020

Russia-Italia: ministri Esteri e Difesa si incontrano oggi a Roma in formato 2+2

Sul tavolo le questioni della stabilità strategica, del controllo sugli armamenti, delle relazioni tra Russia e NATO e, ovviamente, la questione siriana e quella libica

18 febbraio 2020

Italia: proteste a Genova contro una nave diretta in Arabia Saudita e carica di armi

I portuali di Genova hanno protestato contro una nave cargo carica di armi, destinate all’Arabia Saudita e sospettate di essere impiegate in Yemen

17 febbraio 2020

Libia: UE abbandona Operazione Sophia e approva missione di monitoraggio dell’embargo

Il ministro degli Affari Esteri dell’Italia, Luigi Di Maio, ha annunciato il mancato rinnovo dell’Operazione Sophia e l’avvio di una missione di monitoraggio dell’embargo delle armi in Libia

17 febbraio 2020

Attentato mortale in Pakistan: almeno 10 morti

Almeno 10 persone sono morte a causa di un attentato suicida a Quetta, nel Sud-Ovest del Pakistan

17 febbraio 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.