Quello che l’Italia non fa per la Siria

Pochi sanno che l’Italia ha una grande responsabilità in Siria, che però non vuole assumersi. Prima di affrontare questo tragico argomento, cerchiamo di riassumere la situazione in cui si trova quel paese martoriato civilmente e mediaticamente. Sotto il profilo civile, il massacro è noto. Sotto il profilo mediatico, la Siria è stata al centro delle […]

14 aprile 2021

Il fatto più importante della settimana, Russia e Stati Uniti

Il 15 aprile, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha firmato un ordine esecutivo con il quale ha imposto una vasta gamma di sanzioni contro la Russia, citando le presunte interferenze nelle elezioni statunitensi del 2020, attività di cyber-hacking, l’atteggiamento in Ucraina e altri atti “maligni”

16 aprile 2021

Yemen: gli ultimi sviluppi dentro e fuori i campi di battaglia

Le battaglie degli ultimi tre giorni hanno consentito alle forze dell’esercito yemenita di riconquistare alcune postazioni presso il governatorato di Ma’rib. Nel frattempo, l’inviato speciale delle Nazioni Unite, Griffiths, ha esortato le parti coinvolte nel conflitto ad accettare il piano di pace

16 aprile 2021

Italia-Libia: cooperazione fiscale e impegno sui migranti

Il 15 aprile, il Consiglio dei Ministri italiano ha approvato un disegno di legge che autorizza la ratifica dell’Accordo italo-libico ed elimina la doppia imposizione fiscale. Inoltre, Roma si è impegnata ad evacuare i migranti e rifugiati più vulnerabili presenti in Libia

16 aprile 2021

Russia-Bielorussia: vertice con focus sull’integrazione fiscale

Il 16 aprile, il primo ministro della Federazione Russa, Mikhail Mishustin, ha incontrato a Minsk il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko.

16 aprile 2021

La fine dell’era dei Castro a Cuba

Raul Castro ha annunciato che si dimetterà da segretario del Partito Comunista di Cuba (PCC) durante l’ottavo Congresso, iniziato il 16 aprile all’Avana

16 aprile 2021

Visita degli USA in Afghanistan, continuano le violenze

Il segretario di Stato degli USA si è recato in visita in Afghanistan, il 15 aprile, per ribadire l’impegno a sostenere il Paese, nonostante il ritiro completo delle truppe. Intanto, almeno 11 afghani sono morti in 24 ore a causa di una serie di esplosioni e attacchi

16 aprile 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.