La guerra civile in Libia: esce il nuovo libro della coordinatrice di Sicurezza Internazionale, Sofia Cecinini

Il volume ricostruisce i momenti cruciali della guerra civile in Libia per rispondere alle principali domande che attraversano il dibattito accademico e politico, tra cui il ruolo dell’Italia nella crisi libica, le scelte strategiche di Obama, Trump e Biden, il ruolo di Egitto, Russia, Francia, Arabia Saudita, Turchia, Qatar ed Emirati Arabi Uniti, la rivalità […]

9 novembre 2021

Immigrazione: i fatti più importanti di novembre 2021

Secondo le stime della UN Refugee Agency (UNHCR), nel mese di novembre 2021, sono giunti in Europa, via mare e via terra, circa 12.205 migranti, segnando una lieve diminuzione rispetto alle cifre registrate novembre 2020, pari a 16.354

2 dicembre 2021

Olaf Scholz è il nuovo cancelliere della Germania

Il socialdemocratico Olaf Scholz è stato ufficialmente nominato cancelliere tedesco, mettendo fine a 16 anni del dominio conservatore di Angela Merkel, con un governo di coalizione europeista con verdi e liberal-democratici

8 dicembre 2021

Mar Arabico: gli USA sequestrano armi iraniane destinate agli Houthi

In quella che è stata definita la maggiore confisca di tal tipo, gli Stati Uniti hanno riferito di aver sequestrato armi iraniane, presumibilmente destinate agli Houthi in Yemen, nel corso di operazioni di sicurezza di routine svolte nel Mar Arabico

8 dicembre 2021

Egitto-Italia: Patrick Zaki ufficialmente libero

Lo studente egiziano dell’Università di Bologna, Patrick Zaki, è stato scarcerato da un commissariato di Mansura. “Tutto bene” sono state le prime parole pronunciate dal giovane, in prigione dal 7 febbraio 2020

8 dicembre 2021

Mali: 7 peacekeeper morti a seguito di un’esplosione

Sette operatori delle Nazioni Unite hanno perso la vita a seguito di un’esplosione nel Mali centrale, secondo quanto riferito dalla Missione dell’Onu MINUSMA. Altri 3 risultano essere rimasti gravemente feriti

8 dicembre 2021

Gerusalemme, Sheikh Jarrah: ferita una israeliana dopo accoltellamento

Una giovane palestinese è stata arrestata dalle forze di polizia di Israele, dopo aver aggredito con un coltello una donna israeliana. L’episodio ha avuto luogo nel quartiere gerosolimitano di Sheikh Jarrah, teatro delle proteste all’origine della violenta escalation di maggio scorso

8 dicembre 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.