Scoppierà una guerra mondiale?

Molti temono che possa scoppiare una nuova guerra mondiale. Esiste realmente una simile possibilità?

8 gennaio 2020

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale

Da oggi leggere Sicurezza Internazionale è molto più semplice, rapido e intuitivo.

16 gennaio 2020

Russia: cittadini, ONG, sindacati e artisti coinvolti nella riforma costituzionale

Il gruppo di lavoro creato per preparare emendamenti al progetto di riforma della Costituzione russa incontrerà cittadini, ONG, sindacati e organizzazioni artistiche prima del voto definitivo

23 gennaio 2020

La produzione di petrolio del Messico è diminuita del 7% nel 2019

L’impresa statale Pemex ha prodotto il 97% degli idrocarburi estratti lo scorso anno, mentre il restante 3% corrisponde a società private

23 gennaio 2020

Il Brasile accusa funzionari paraguayani per l’evasione di massa di narcotrafficanti

La magistratura brasiliana aveva avvertito che i membri dell’organizzazione criminale Primo Comando Capitale avevano pagato tangenti a pubblici ufficiali in Paraguay

23 gennaio 2020

Attentato mortale al confine tra Sudan e Sud Sudan

Almeno 19 persone sono state uccise e decine sono rimaste ferite in un attacco effettuato nella contesa regione di Abyei, al confine tra Sudan e Sudan del Sud, il 23 gennaio, secondo quanto riferito dalle forze di pace delle Nazioni Unite.  Secondo quanto riporta una nota della Forza di Sicurezza ad Interim delle Nazioni Unite […]

23 gennaio 2020

Portogallo: indagini su Isabel dos Santos

Lisbona ha avviato indagini dopo la pubblicazione dei ‘Luanda Leaks’ che svelano una trama di società di comodo, 155 delle quali in Portogallo, a nome della miliardaria angolana, figlia dell’ex presidente Eduardo Dos Santos

23 gennaio 2020

Argentina: Fernández in Israele per il suo primo viaggio all’estero

In un gesto considerato di distensione nei confronti di USA e Israele, Fernández rompe la tradizione dei suoi predecessori di visitare per primo un paese americano

23 gennaio 2020

Ministro degli Esteri turco parla di Libia e Europa

Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha dichiarato che la Turchia non ha intenzione di inviare consulenti militari in Libia finché rimarrà in vigore il cessate il fuoco. Parlando di Europa, Ankara lamenta il mancato rispetto dell’accordo sui rifugiati

23 gennaio 2020

Iraq: la popolazione non si arrende

L’Iraq continua ad assistere da più di 100 giorni ad una violenta ondata di proteste, che vede i manifestanti esercitare pressione sulle autorità, affinché sblocchino lo stallo politico in cui versa attualmente il Paese

23 gennaio 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.