Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale

Da oggi leggere Sicurezza Internazionale è molto più semplice, rapido e intuitivo.

24 giugno 2019

Il bombardamento dei migranti in Libia e l’arte di strappare gli accordi

La Libia ha vissuto il suo giorno peggiore dalla ripresa delle ostilità. Un centro pieno di migranti è stato bombardato martedì a Tajura: mai erano morti così tanti civili in un solo giorno di questa nuova guerra, iniziata il 4 aprile 2019. La situazione è nota, nella sua tragicità. Il governo di Tripoli, sostenuto dall’Italia, è […]

10 luglio 2019

Frontex: arrivi in Europa lievemente aumentati nel mese di giugno

Nel mese di giugno 2019, il numero di migranti irregolari fermato presso le principali rotte migratorie europee è aumentato del 6% rispetto al mese precedente, per un totale di 8.300. E’ quanto riferisce l’agenzia europea della Guardia di Frontiera e Costiera, Frontex, la quale informa che nei primi sei mesi del 2019, i tentativi di entrata in Europa sono diminuiti di un terzo rispetto al 2018, per un numero pari a 42.000

17 luglio 2019

Il Regno Unito invierà una terza nave nel Golfo

Il ministero della Difesa britannico ha annunciato, il 16 luglio, che il proprio Paese invierà una terza nave da guerra nel Golfo. Tuttavia, ha specificato che la mossa non ha nulla a che fare con l’attuale crisi dell’Iran

17 luglio 2019

Visto da Mosca e da Kiev: l’estrema destra ucraina, il Russiagate e Salvini

Il presunto attentato da parte dell’estrema destra ucraina, i finanziamenti russi alla Lega: Salvini è al centro dell’interesse dalla stampa russa e ucraina

17 luglio 2019

Iraq: morti 3 diplomatici turchi in una sparatoria

Alcuni funzionari per la sicurezza nella regione del Kurdistan iracheno hanno dichiarato che almeno 3 diplomatici sono stati uccisi, mercoledì 17 aprile, in uno scontro a fuoco verificatosi nella città di Erbil, capitale della regione

17 luglio 2019

Portogallo sospende i visti per i cittadini iraniani

Il Portogallo ha sospeso l’emissione di visti per i cittadini iraniani per “ragioni di sicurezza”

17 luglio 2019

Libia: 6 Paesi firmano dichiarazione sulla fine immediata del conflitto a Tripoli

Gli Emirati Arabi Uniti, l’Egitto, la Francia, la Gran Bretagna, gli Stati Uniti e l’Italia hanno richiesto la fine immediata del conflitto in Libia e la cessazione delle ostilità a Tripoli, condannando ogni tentativo dei gruppi terroristici di approfittare del vuoto di potere nel Paese per prolungare i combattimenti

17 luglio 2019

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.