Trump Nobel alla pace?

Trump è stato candidato al Nobel per la pace, per il suo ruolo nella normalizzazione dei rapporti tra Israele ed Emirati Arabi Uniti. Non ci sono dubbi sull’importanza del processo in atto, che sta coinvolgendo anche altri Paesi. Questa rubrica si rallegra e riconosce a Trump il valore del suo impegno. Il problema è che […]

17 settembre 2020

Il futuro del Mali tra Francia, Turchia e Russia

Il repentino sostegno garantito da Ankara alla giunta militare al potere in Mali sta alimentando la possibilità di una nuova rivalità tra Turchia e Francia in Africa. Tuttavia, sembra che la Russia sia il Paese che ha maggiori rapporti con i leader del colpo di Stato

20 settembre 2020

Non solo la GERD: l’Egitto guarda al completamento di una diga con la Tanzania

Il presidente Abdel Fattah al-Sisi ha incaricato il governo egiziano di procedere con il completamento della diga idroelettrica Julius Nyerere, in Tanzania, “con il massimo impegno”. Le indicazioni di al-Sisi giungono mentre rimangono in stallo i negoziati con Etiopia e Sudan per la costruzione della diga GERD, ovvero la Grand Ethiopian Renaissance Dam

20 settembre 2020

Taipei : Pechino è una minaccia per tutta la regione

La presidente di Taiwan ha affermato che le esercitazioni militari della Cina durante la visita del sottosegretario per gli Affari Economici degli USA hanno dimostrato che Pechino è una minaccia non solo per Taiwan, ma anche per l’intera regione

20 settembre 2020

Washington contro tutti: tornano le sanzioni sull’Iran

Washington ha ripristinato unilateralmente e “a tempo indeterminato” le sanzioni Onu contro l’Iran perché il Paese non avrebbe rispettato gli impegni presi in materia nucleare e ha minacciato ripercussioni contro i Paesi che non rispetteranno tale decisione

20 settembre 2020

Afghanistan: attacchi aerei uccidono decine di talebani

Le autorità afghane hanno reso noto che oltre 40 combattenti talebani e almeno 11 civili sono stati uccisi a seguito di bombardamenti aerei nella provincia Nord-orientale di Kunduz, mentre altre 11 persone circa sono state ferite

20 settembre 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.