Scoppierà una guerra mondiale?

Molti temono che possa scoppiare una nuova guerra mondiale. Esiste realmente una simile possibilità?

8 gennaio 2020

Scarica l’app gratuita di Sicurezza Internazionale

Da oggi leggere Sicurezza Internazionale è molto più semplice, rapido e intuitivo.

16 gennaio 2020

Etiopia: critica la questione degli sfollati interni nella regione di Oromia

I recenti combattimenti tra le forze statali e i gruppi armati della regione di Oromia, in Etiopia, hanno portato allo sfollamento di centinaia di persone nella regione, la più grande e popolosa del Paese

26 gennaio 2020

Il Libano tra proteste e rassicurazioni

Il Libano continua ad assistere ad una forte ondata di mobilitazione popolare, nonostante la formazione del nuovo governo. Parallelamente, si cerca di rassicurare gli investitori esteri, preoccupati per la perdurante crisi economica

26 gennaio 2020

Libia: ad una settimana dalla conferenza di Berlino, non si può parlare di tregua

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha affermato che non ci si può aspettare una tregua dal generale a capo dell’Esercito Nazionale Libico (LNA), Khalifa Haftar. L’Onu denuncia un mancato rispetto dell’embargo. Perdite petrolifere in aumento

26 gennaio 2020

Siria: il regime giunge alle porte della principale roccaforte dei ribelli

Le forze del regime siriano sono giunte alle porte di Maarat al-Nu’man, città strategica situata nel governatorato di Idlib, nel Nord-Ovest della Siria. Ad annunciarlo, fonti di monitoraggio locali, il 26 gennaio

26 gennaio 2020

Le sardine e la politica internazionale

Gli sviluppi in Libia hanno mostrato quanto l’Italia sia declinata negli ultimi anni nel Mediterraneo. Tale declino è dovuto al fatto che i tre fattori di base dell’ascesa internazionale sono negativi. I “segreti” del successo di uno Stato sono infatti tre: la popolazione, il mercato e l’esercito. Una grande popolazione consente di creare un grande […]

26 gennaio 2020

Mali: attaccato un accampamento militare, 19 morti

Almeno 19 soldati dell’esercito maliano sono morti e altri 5 sono rimasti feriti a seguito di un attacco condotto contro un accampamento militare situato nel centro del Mali, nelle prime ore del 26 gennaio

26 gennaio 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.