La guerra civile in Libia: esce il nuovo libro della coordinatrice di Sicurezza Internazionale, Sofia Cecinini

Il volume ricostruisce i momenti cruciali della guerra civile in Libia per rispondere alle principali domande che attraversano il dibattito accademico e politico, tra cui il ruolo dell’Italia nella crisi libica, le scelte strategiche di Obama, Trump e Biden, il ruolo di Egitto, Russia, Francia, Arabia Saudita, Turchia, Qatar ed Emirati Arabi Uniti, la rivalità […]

9 novembre 2021

Il fatto più importante della settimana: Israele e Marocco

Il ministro della Difesa israeliano, Benny Gantz, ha firmato, mercoledì 24 novembre, un memorandum d’intesa con l’omologo marocchino, Abdellatif Loudiyi, formalizzando i legami di sicurezza tra i due Paesi e lanciando il primo accordo di questo tipo tra Tel Aviv e uno Stato arabo

26 novembre 2021

Africa: restrizioni ai viaggi per la nuova variante sudafricana

Alcuni Paesi, tra cui Gran Bretagna, Israele ed Italia, hanno imposto restrizioni ai viaggi dai Paesi dell’Africa meridionale, il 26 novembre, a causa della scoperta di una nuova variante del coronavirus in Sudafrica. Intanto, il primo caso viene rilevato anche in Belgio

26 novembre 2021

Myanmar: il governo ombra emette bond, i militari minacciano pene detentive

L’Esercito del Myanmar, che controlla il Paese dal primo febbraio scorso, ha minacciato di arrestare i cittadini che investiranno in obbligazioni emesse dal governo di unità nazionale (GUN), nato in contrapposizione alle autorità militari, in quanto si tratterebbe di finanziamento del terrorismo

27 novembre 2021

Yemen: la capitale ancora nel mirino della coalizione

La coalizione internazionale a guida saudita ha annunciato, nelle prime ore del 27 novembre, di aver condotto raid aerei contro Sanaa, la capitale yemenita tuttora posta sotto il controllo dei ribelli Houthi

27 novembre 2021

Sudan: rilasciati altri membri del governo

A seguito di uno sciopero della fame durato meno di 24 ore, l’ex ministro sudanese per gli affari governativi è stato rilasciato insieme ad alcuni membri dell’esecutivo precedentemente arrestati. Altre personalità politiche di alto rango, invece, sono tuttora in custodia

27 novembre 2021

Isole Salomone: trovati i primi cadaveri a seguito delle rivolte

Le forze di polizia delle Isole Salomone hanno riferito di aver trovato i corpi carbonizzati di 3 individui, a seguito delle violente proteste che caratterizzano da giorni la regione. I disordini vedono protagonisti manifestanti antigovernativi, i quali chiedono la caduta dell’esecutivo guidato da Manasseh Sogavare

27 novembre 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.