L’Italia nell’intreccio dei conflitti: Libia, Mediterraneo orientale e Iran

L’Italia è circondata da tre conflitti, reali e potenziali, che mettono a rischio i suoi interessi nazionali. Monitorarli è gravoso, ma non così difficile, giacché sono intrecciati. Il primo conflitto è in Libia, il secondo è nel Mediterraneo orientale e il terzo è il riavvicinamento tra Israele e i Paesi del Golfo. Che questa rubrica […]

22 settembre 2020

Italia e Libia discutono della cooperazione nel settore energetico

Il presidente della National Oil Corporation (NOC) di Tripoli, Mustafa Sanalla, ha incontrato l’ambasciatore d’Italia in Libia, Giuseppe Buccino Grimaldi, per parlare della cooperazione tra la compagnia petrolifera nazionale libica e le aziende italiane impegnate nel campo del petrolio e del gas

24 settembre 2020

La NATO insiste: “Favorire la de-escalation nel Mediterraneo orientale”

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, e il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, hanno avuto una conversazione telefonica, mercoledì 23 settembre, durante la quale hanno discusso degli sviluppi in merito alla questione del Mediterraneo orientale

24 settembre 2020

“Tra la vita e la morte”: Amnesty denuncia la condizione dei migranti in Libia

Un nuovo report di Amnesty International, intitolato “Tra la vita e la morte”, denuncia le continue violazioni dei diritti umani subite da migranti e rifugiati che vengono riportati in Libia

24 settembre 2020

Guinea: la “guerra” tra governo e opposizione

Il presidente della Guinea, Alpha Condé, ha chiesto ai suoi alleati di unirsi in vista delle elezioni del 18 ottobre, affermando che è in atto una “guerra” tra il suo governo e l’opposizione

24 settembre 2020

USA-Iran: estesa l’esenzione dell’Iraq dalle sanzioni

Gli Stati Uniti hanno concesso all’Iraq un’estensione di 60 giorni per l’importazione di gas dall’Iran, per avviare le proprie reti elettriche paralizzate, senza incorrere nelle sanzioni statunitensi

25 settembre 2020

Mali: la prima apparizione pubblica del colonnello Bah N’Daou

Il neo-nominato presidente ad interim del Mali, il colonnello Bah N’Daou, ha fatto la sua prima apparizione pubblica, il 23 settembre, in un incontro con l’ex presidente nigeriano, Goodluck Jonathan

25 settembre 2020

Congelati i beni di Navalny, mentre si trovava in ospedale

I conti bancari di Alexei Navalny sono stati congelati e il suo appartamento a Mosca è sotto sequestro. L’uomo, intanto, continua a riprendersi, secondo quanto riferito dalla sua portavoce, il 24 settembre

24 settembre 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.