Immigrazione: i fatti più importanti di giugno 2020

Secondo le stime della UN Refugee Agency (UNHCR), nel mese di aprile 2020, sono giunti in Europa via mare e via terra oltre 3.027 migranti

1 luglio 2020

Le priorità dell’Italia in politica internazionale

Le questioni più importanti della politica estera italiana sono quattro: Libia, Libano, Iran e Russia

1 luglio 2020

Regno Unito pronto ad espellere Huawei

Il National Cyber Security Centre ha messo in dubbio la sicurezza delle tecnologie Huawei e, per questo, Londra potrebbe avviare la rimozione delle apparecchiature dell’azienda cinese dalle proprie reti 5G e non solo, entro l’anno

5 luglio 2020

Iraq: sventato attacco all’ambasciata americana

L’ambasciata americana a Baghdad ha individuato e abbattuto un missile lanciato in sua direzione, nella Green Zone della capitale irachena, il 5 luglio. Nessun gruppo armato ha ancora rivendicato la responsabilità dell’attacco

5 luglio 2020

L’Italia pronta ad accogliere 180 migranti

Dopo 6 casi di tentato suicidio e più violenze a bordo della Ocean Viking, la SOS Mediteranee ha richiesto lo stato d’emergenza, l’evacuazione medica di 44 persone e il permesso di approdare sia a Malta sia all’Italia

5 luglio 2020

L’India sempre più vicina agli USA

Le relazioni e gli scambi di cortesie tra il governo indiano e quello americano stanno crescendo, mentre il primo ministro di Nuova Delhi lancia segnali di sfida a Pechino

5 luglio 2020

Libia: attacco ad al-Watiya, Sarraj si reca a Malta

Al-Watiya è stata colpita da un attacco aereo, ad un giorno di distanza dal raggiungimento di un accordo tra Ankara e Tripoli che, secondo alcuni, trasformerebbe la seconda in un protettorato della prima, intanto Al-Sarraj si è recato a Malta

5 luglio 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.