Immigrazione: i fatti più importanti di luglio 2020

Secondo le stime della UN Refugee Agency (UNHCR), nel mese di luglio 2020, sono giunti in Europa via mare e via terra 10.360 migranti

7 agosto 2020

L’esplosione in Libano: quali colpevoli?

La capitale del Libano è stata devastata da un’esplosione che ha provocato almeno 150 morti, 5000 feriti e 300.000 senza tettonica , con danni tra i 10 e i 15 miliardi di dollari. Anziché unirsi intorno al governo, i libanesi sono scesi in piazza per chiedere le dimissioni del presidente, Michel Aoun, e protestare contro […]

10 agosto 2020

L’India esclude la Cina dal mercato del petrolio

Le compagnie petrolifere indiane non potranno più ingaggiare navi cinesi per la fornitura di servizi destinati all’importazione e all’esportazione petrolifera e anche i loro collaboratori esteri saranno incoraggiati a non incaricare imbarcazioni cinesi

13 agosto 2020

La Francia aumenta la presenza militare nel Mediterraneo orientale

Parigi ha deciso di inviare due caccia Rafale e la fregata navale “Lafayette” come parte dei piani per aumentare la sua presenza militare nel Mediterraneo orientale e monitorare le attività della Turchia nella regione

13 agosto 2020

Gran Bretagna-Irlanda: primo incontro tra Johnson e Martin

Il premier irlandese, Micheal Martin, ha dichiarato, giovedì 13 agosto, dopo il suo primo incontro con l’omologo britannico, Boris Johnson, che ci sono buone speranze per la firma di un accordo commerciale post-Brexit tra il Regno Unito e l’Unione Europea

13 agosto 2020

Italia: tamponi obbligatori per chi rientra da Grecia, Spagna, Malta e Croazia

Tutti coloro che rientrano in Italia da Croazia, Grecia, Malta o Spagna dovranno fare, entro 48 ore, il tampone necessario ad accertare o meno il contagio da coronavirus. È quanto si legge nell’ordinanza, firmata, il 13 agosto, dal ministro della Salute, Roberto Speranza

13 agosto 2020

Israele ed Emirati Arabi Uniti normalizzano le relazioni

Israele e gli Emirati Arabi Uniti hanno raggiunto un accordo che porterà alla piena normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi. L’intesa, definita storica, è stata raggiunta, giovedì 13 agosto, anche grazie alla mediazione del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump

13 agosto 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.