Biden e la speranza della pace in Yemen

L’Unione Europea, che attribuisce tanta importanza ai diritti umani, dovrebbe occuparsi della guerra in Yemen, che invece ignora. Eppure, quando parliamo di Yemen, parliamo soprattutto di bambini, a cui gli europei dichiarano di essere devoti. Dallo Yemen, giungono notizie buone e cattive. Per quanto riguarda le buone notizie, mai, come nel 2020, le vittime civili, […]

20 gennaio 2021

Il fatto più importante della settimana, Iraq

Un attentato suicida, definito “insolito”, ha colpito un mercato nel centro della capitale irachena Baghdad, giovedì 21 gennaio

22 gennaio 2021

Biden vuole prorogare il trattato New START

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha dichiarato l’intenzione di prorogare di cinque anni il trattato New START sul controllo degli armamenti nucleari con la Russia, secondo quanto riferito dalla Casa Bianca

22 gennaio 2021

Uganda: il leader dell’opposizione fa appello all’ONU

In Uganda, il leader dell’opposizione, Bobi Wine, attualmente bloccato in casa dai militari che circondano la sua abitazione, ha presentato alle Nazioni Unite una denuncia di detenzione arbitraria

22 gennaio 2021

Mali: gas lacrimogeni contro manifestanti antifrancesi

Le forze di sicurezza in Mali hanno soppresso una protesta nella capitale, Bamako, sparando gas lacrimogeni contro decine di manifestanti antifrancesi, il 20 gennaio

22 gennaio 2021

UNHCR: 2 milioni di sfollati interni nel Sahel

Più di due milioni di persone sono rimaste sfollate a causa della violenza che ha travolto la regione africana del Sahel, secondo quanto affermato dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR)

22 gennaio 2021

Mediterraneo centrale: la Ocean Viking salva 268 migranti

Dopo una serie di salvataggi, effettuati tra giovedì 21 e venerdì 22 gennaio, nelle acque adiacenti alle coste libiche, la Ocean Viking ha accolto a bordo un totale di circa 268 migranti, molti dei quali minorenni

22 gennaio 2021

Afghanistan: attacchi letali a Nimroz e Baghlan

Almeno 8 membri delle forze afghane sono stati uccisi in presunti attacchi dei talebani nelle province di Nimroz e Baghlan, il 21 gennaio

22 gennaio 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.