Crisi ucraina: i risultati dei colloqui tra Putin e Macron

Continuano I tentativi di dialogo diplomatico tra Russia e Unione Europea, con focus sulla crisi in Ucraina. Il 27 gennaio, il presidente Francese, Emmanuel Macron, ha discusso telefonicamente, per più di un’ora, con l’omologo russo, Vladimir Putin

28 gennaio 2022

Yemen: nuovo attacco letale Houthi a Ma’rib

Nella città di Ma’rib, situata a 170 km a Est dalla capitale dello Yemen Sanaa, almeno cinque persone sono rimaste uccise, e 34 ferite, in quello che i media del governo yemenita hanno definito essere stato un attacco missilistico dei ribelli sciiti Houth

28 gennaio 2022

Kirghizistan-Tagikistan: concordato un secondo cessate il fuoco, 2 morti e oltre 30 feriti

Le autorità di Kirghizistan e Tagikistan hanno concordato, tra il 27 e il 28 gennaio, un nuovo cessate il fuoco totale e il ritiro delle truppe dal confine. Due cittadini tagiki sono rimasti uccisi, mentre più di 11 hanno riportato ferite. La parte kirghisa ha riportato 11 feriti

28 gennaio 2022

Libia: figlio di Gheddafi lancia iniziativa per porre fine alla crisi

Il candidato alle elezioni presidenziali libiche, Saif Al-Islam Gheddafi, secondogenito di Muammar Gheddafi, ha lanciato un’iniziativa per porre fine alla crisi libica. A suo dire, occorre posticipare le elezioni presidenziali per tenere il prima possibile le elezioni parlamentari

29 gennaio 2022

Putin è in grado di invadere l’Ucraina intera

Il Pentagono ha valutato che Putin ha dispiegato le truppe e l’equipaggiamento militare necessari per invadere tutta l’Ucraina, avvertendo che la situazione di stallo starebbe portando gli USA, la NATO e la Russia verso “un territorio inesplorato”

29 gennaio 2022

L’ECOWAS sospende il Burkina Faso

La Comunità economica degli Stati dell’Africa occidentale (ECOWAS) ha sospeso il Burkina Faso come suo membro, il 28 gennaio, in seguito ad un colpo di Stato militare eseguito quattro giorni prima, colpendo con tale misura la terza del blocco Nazione in soli 18 mesi

29 gennaio 2022