Il livello della diplomazia italiana è alto?

Il livello della diplomazia italiana è alto? A questa domanda, che proviene dai lettori, non è facile rispondere perché la diplomazia si compone di centinaia di persone. Eppure, una risposta è necessaria perché la diplomazia è patrimonio nazionale di un Paese. Proveremo a rispondere ponendo a confronto la diplomazia dell’Italia con quella dell’Oman, che hanno […]

21 aprile 2021

Immigrazione: i fatti più importanti di aprile 2021

Secondo le stime della UN Refugee Agency (UNHCR), nel mese di aprile 2021, sono giunti in Europa, via mare e via terra, circa 3.543 migranti. Il Paese che ha accolto il maggior numero di stranieri risulta essere l’Italia, seguita da Spagna (7.857), Grecia (2.320), Cipro (484) e Malta (79). L’Organizzazione Internazionale per la Migrazione (IOM) […]

7 maggio 2021

Scontri polizia israeliana e palestinesi alla moschea Al-Aqsa

La sera del 7 maggio, la polizia israeliana si è scontrata con i palestinesi che si erano riuniti nei pressi della moschea Al-Aqsa, uno dei luoghi sacri dell’Islam situato nella Città Vecchia di Gerusalemme, nell’ultimo venerdì del Ramadan

8 maggio 2021

Yemen: gli Houthi rifiutano di incontrare l’inviato dell’ONU

Secondo il Dipartimento di Stato degli USA, i ribelli sciiti Houthi “hanno perso un’importante opportunità” per la pace, rifiutandosi di incontrare in Oman l’inviato speciale delle Nazioni Unite per lo Yemen, Martin Griffiths

8 maggio 2021

Libia: gruppi armati protestano contro l’esecutivo a Tripoli

L’8 maggio, la portavoce dell’esecutivo ha riferito che un gruppo di uomini armati ha preso d’assalto il Corinthia Hotel di Tripoli, dove si riunisce il nuovo Consiglio Presidenziale libico, sottolineando i continui rischi per il governo di unità nazionale

8 maggio 2021

Afghanistan: attentato in una scuola sciita di Kabul

Un’esplosione nei pressi di una scuola in un distretto sciita di Kabul ha ucciso almeno 30 persone, molte delle quali erano giovani studentesse, sabato 8 maggio

8 maggio 2021

Le prime mosse del nuovo governo del Ciad

Il nuovo governo del Ciad, nominato il 2 maggio, sta tentando di riallacciare i contatti con i partner internazionali, ma continua a reprimere le proteste di piazza contro la Giunta Militare. La polizia ha usato gas lacrimogeni contro la folla, l’8 maggio

8 maggio 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.