Scarica l’app di Sicurezza Internazionale per il tuo smartphone

Da oggi leggere Sicurezza Internazionale è molto più semplice, rapido e intuitivo.

16 gennaio 2020

L’Afghanistan e la democrazia impossibile

Leonardo Morlino, tra i maggiori studiosi dei processi di democratizzazione, commenta la sconfitta della democrazia in Afghanistan

1 settembre 2021

Il fatto più importante della settimana, Sudan

Le autorità sudanesi hanno riferito, il 21 settembre, di essere riuscite a contenere un tentativo di colpo di Stato da parte di un gruppo di soldati e di aver riportato la situazione sotto controllo. Funzionari del governo hanno precisato che un numero indefinito di truppe del corpo corazzato stava tentando di occupare le istituzioni governative, ma è stato fermato sul colpo

24 settembre 2021

Kirghizistan: funzionari a Kabul per incontrare il ministro degli Esteri dei talebani

Il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza del Kirghizistan e il capo del Dipartimento di politica Estera del Paese hanno incontrato a Kabul, giovedì 23 settembre, alcuni funzionari del governo talebano, tra cui il ministro degli Esteri, Amir Khan Muttaqi

24 settembre 2021

Iran: stallo sul nucleare, progressi con Riad

Mentre l’Iran ha accusato gli USA di star proseguendo con il medesimo approccio dell’amministrazione Trump sul dossier sul nucleare iraniano, i colloqui con l’Arabia Saudita sembrano aver registrato un “progresso significativo”

24 settembre 2021

Russia-USA: incontro tra i capi di Stato Maggiore

l capo di Stato Maggiore degli Stati Uniti, il generale Mark Milley, ha dichiarato, giovedì 23 settembre, che gli USA dovrebbero esplorare nuove modalità per espandere i propri contatti militari con la Russia, al fine di incrementare la fiducia reciproca ed evitare “errori di calcolo”

24 settembre 2021

Cina-USA: svolta nel caso della CFO di Huawei

La vice presidente e direttore finanziario (CFO) di Huawei, Meng Wanzhou, potrebbe aver raggiunto un accordo con i pubblici ministeri statunitensi per risolvere il caso di frode bancaria in cui è coinvolta e che dovrebbe consentirle di lasciare il Canada

24 settembre 2021

Russia: Navalny accusa Apple e Google di “vigliaccheria”

Il dissidente russo, Alexey Navalny, ha accusato i giganti tech statunitensi Google e Apple, venerdì 24 settembre, di “vigliaccheria” per aver ceduto alle pressioni del Cremlino rimuovendo l’applicazione Smart Voting, elaborata da attivisti russi per coordinare un voto di protesta

24 settembre 2021

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.