Libia: Malta non intende restituire alla Russia il denaro sequestrato

I vertici di Malta non intendono restituire alla Russia il carico di denaro libico contraffatto sequestrato e destinato all’uomo forte del governo di Tobruk e capo dell’Esercito Nazionale Libico, Khalifa Haftar

3 giugno 2020

Libia: la reazione dell’LNA alla possibile ripresa dei negoziati

Dopo l’annuncio delle Nazioni Unite circa la ripresa dei colloqui tra le parti impegnate nel conflitto in Libia, l’Esercito Nazionale Libico (LNA) si è detto pronto a sedersi al tavolo delle negoziazioni, ma ad una condizione

3 giugno 2020

Taiwan-Cina: verso l’anniversario della repressione di Piazza Tiananmen

Taiwan ha invitato la Cina a scusarsi per la repressione attuata a Piazza Tiananmen nel 1989. Il Ministero degli Esteri cinese ha dichiarato che una richiesta del genere rappresenta “un’assurdità”

3 giugno 2020

Libia: vertice telefonico tra Francia e Stati Uniti

Il segretario di Stato degli Stati Uniti, Michael Pompeo, ha avuto un vertice telefonico con il ministro degli Affari Esteri della Francia, Jean-Yves Le Drian, principalmente incentrato sul conflitto in Libia

3 giugno 2020

Siria: riprendono i raid di Mosca, Damasco preoccupata per l’economia

Per la prima volta dall’inizio della tregua nella regione siriana di Idlib, aerei russi hanno condotto un attacco nella notte tra il 2 ed il 3 giugno. Nel frattempo, Damasco si trova ad affrontare una situazione economica complessa

3 giugno 2020

Tunisia: riapertura dei confini dal 27 giugno

La Tunisia aprirà le sue frontiere marittime, terrestri e aeree a partire dal 27 giugno, una mossa che tenta di salvare l’industria turistica del Paese mentre la pandemia di coronavirus sembra essere sotto controllo

3 giugno 2020

Egitto-Italia: conversazione telefonica tra ministri degli Esteri

Il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, ha avuto una conversazione telefonica, mercoledì 3 giugno, con il suo omologo italiano, Luigi Di Maio, nella quale le parti hanno discusso delle strategie per approfondire la cooperazione in tutti i settori, in particolare quello economico, e fronteggiare gli effetti della pandemia di coronavirus

3 giugno 2020

Algeria: confermato il rilascio di due leader del movimento Hirak

Due figure di spicco del movimento di protesta Hirak, in Algeria, verranno rilasciate su iniziativa del presidente, ha assicurato Sosiane Djilali, leader del partito dell’opposizione, Jil Jadid

3 giugno 2020

Francia: il “finanziere” del genocidio ruandese giudicato dal tribunale ONU

La Corte d’appello di Parigi ha ordinato, mercoledì 3 giugno, che Felicien Kabuga, il sospetto “finanziere”del genocidio ruandese del 1994, venga consegnato al tribunale delle Nazioni Unite ad Arusha, in Tanzania, per essere sottoposto a processo

3 giugno 2020

Libia: le forze del GNA avanzano verso l’aeroporto in un clima di rinnovati colloqui

Le forze del governo tripolino hanno annunciato l’inizio di una battaglia volta a riprendere il controllo dell’aeroporto di Tripoli. Nel frattempo, il generale a capo dell’Esercito Nazionale Libico (LNA), Khalifa Haftar, si è recato al Cairo

3 giugno 2020

Sud Sudan: 4 soldati uccisi dall’esercito dell’Uganda

L’esercito del Sud Sudan ha confermato l’uccisione di 4 ufficiali, da parte dell’esercito ugandese, lungo il confine di Kajo Keji, nella parte meridionale del Paese

3 giugno 2020

Bahrein: le verità smascherate dal coronavirus

Il Bahrein è tra i Paesi della regione mediorientale che continua a registrare casi positivi al Covid-19. La pandemia ha evidenziato le divisioni interne e alcune problematiche del Paese

3 giugno 2020

OPEC+: possibili estensioni dei tagli alla produzione petrolifera

L’OPEC e i suoi alleati stanno valutando se estendere i tagli alla produzione per sostenere il mercato petrolifero, nonostante continuino le discussioni sull’opportunità o meno di anticipare il prossimo incontro del gruppo

3 giugno 2020

Cipro approva l’estradizione di un militante di Hezbollah negli Stati Uniti

La corte suprema di Cipro ha deciso di estradare un sospetto militante di Hezbollah, il cui cognome è Diab, negli Stati Uniti, dove era ricercato per riciclaggio di denaro

3 giugno 2020

Filippine: valido l’accordo per le esercitazioni militari congiunte con gli USA

Il governo filippino ha affermato che, per il momento, il suo patto militare con gli Stati Uniti è valido e consente esercitazioni militari congiunte con le forze statunitensi

3 giugno 2020

Il Qatar al centro di una campagna di disinformazione

A circa tre anni dall’inizio della crisi del Golfo, l’ufficio comunicazioni del governo del Qatar ha riferito che l’embargo imposto ha avuto inizio da una campagna di disinformazione pianificata in precedenza

3 giugno 2020

Il Kosovo ha ufficialmente un nuovo governo

Il Parlamento del Kosovo ha approvato il nuovo governo con a capo Avdullah Hoti, economista moderato che ha promesso di annullare i dazi imposti sui beni provenienti dalla Serbia

3 giugno 2020

La polizia di Minneapolis e l’enorme uso della forza contro gli afroamericani

La comunità nera di Minneapolis, dove George Floyd è morto dopo essere stato arrestato dalla polizia, subisce la violenza delle forze dell’ordine in maniera massiccia. I dati a tale riguardo

3 giugno 2020

Iraq: il premier e la lotta contro crisi economica e Stato Islamico

Il primo ministro iracheno, Mustafa al-Kadhimi, ha annunciato una riduzione dei salari di presidenti e impiegati del governo di alto livello. Parallelamente, ha avuto inizio una nuova operazione militare contro lo Stato Islamico

3 giugno 2020

Nigeria: offensiva dell’esercito elimina comandanti chiave di Boko Haram

L’esercito nigeriano ha annunciato che l’ultimo scontro con i terroristi di Boko Haram ha portato alla morte di alcuni leader del gruppo. Tra gli altri, si citano i comandanti regionali Manzar Halid e Amir Abu Fatima

3 giugno 2020

Afghanistan: attentato letale in una moschea a Kabul

Un’esplosione nella moschea di Wazir Akbar Khan, nel centro di Kabul, ha causato la morte di 2 persone e il ferimento di altri 8 individui, la sera del 2 giugno

3 giugno 2020

Cile: patto nazionale per affrontare il coronavirus

Il governo e l’opposizione di sinistra sono alla ricerca di un patto nazionale che abbia come assi centrali la protezione sociale e la riattivazione economica mentre nel Paese si superano i 105.000 casi di Covid-19

3 giugno 2020

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.