Palestina

    Cosa è successo nelle prime ore dopo la tregua di Gaza

    21 maggio 2021

    Israele e Hamas hanno entrambi rivendicato la vittoria dopo l’annuncio del cessate il fuoco che ha messo fine a 11 giorni consecutivi di combattimenti a Gaza, nella serata di giovedì 20 maggio. Tuttavia, scontri tra la polizia israeliana e i manifestanti palestinesi a Gerusalemme stanno mettendo in luce la fragilità della tregua

    Israele-Palestina: entra in vigore il cessate il fuoco

    21 maggio 2021

    Israele e Hamas hanno confermato che, dopo 11 giorni di scontri, è stato indetto un cessate il fuoco a partire dalle 02:00 del 21 maggio. A Gaza, la notizia è stata accolta con celebrazioni e a livello internazionale è stata commentata con favore

    Scontri Israele-Hamas: gli ultimi aggiornamenti

    20 maggio 2021

    Il conflitto tra israeliani e gruppi palestinesi è entrato nel suo undicesimo giorno consecutivo, giovedì 20 maggio, tra un crescente numero di vittime e attacchi alle infrastrutture della Striscia di Gaza. Nel frattempo, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite si è riunita per una sessione speciale sui fatti in Medio Oriente

    Israele-Palestina: Hamas parla di un cessate il fuoco “imminente”

    20 maggio 2021

    Hamas ha lasciato trapelare che un accordo di cessate il fuoco con Israele sarebbe “imminente” e potrebbe essere raggiunto entro ventiquattro ore. Intanto, il bilancio delle vittime causate dagli scontri è continuato a salire, con 227 morti palestinesi e 12 israeliani

    Escalation a Gaza: Israele si fermerà una volta raggiunti gli obiettivi

    19 maggio 2021

    Mentre i raid di Israele e dei gruppi palestinesi continuano a colpire la Striscia di Gaza e le città meridionali israeliane, il premier Netanyahu ha affermato che il suo Paese è disposto ad accettare una tregua solo quando gli obiettivi prefissati verranno raggiunti

    Israele-Palestina: i Paesi del Sud-Est Asia sostengono i palestinesi

    19 maggio 2021

    I Paesi a maggioranza musulmana del Sud-Est Asia, ovvero Indonesia, Malesia e Brunei, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta di condanna nei confronti di Israele in riferimento agli scontri in corso tra le forze israeliane e i palestinesi

    Israele-Palestina: nessun segnale di tregua

    19 maggio 2021

    Nonostante gli sforzi diplomatici profusi a livello internazionale e gli appelli lanciati da diversi Paesi, le tensioni tra Israele e il gruppo palestinese Hamas non si sono ancora placate

    La guerra per Gerusalemme

    19 maggio 2021

    Apparentemente è soltanto questione di tempo. Dopo la guerra del 1948, Israele ha sviluppato una tecnologia militare senza pari tra i rivali. Da quando è scoppiato quest’ultimo conflitto con Hamas, i morti israeliani sono stati 7 mentre quelli palestin …

    La Giordania si oppone all’escalation a Gaza

    18 maggio 2021

    Mentre il re Abdullah II è impegnato in colloqui con i presidenti di Francia ed Egitto, per discutere della perdurante escalation tra Israele e il gruppo palestinese Hamas, sono migliaia i manifestanti giordani scesi in piazza per mostrare la propria opposizione

    Palestina: ok ai negoziati con Israele a Mosca

    18 maggio 2021

    L’ambasciatore della Palestina presso la Federazione Russa, Abdel Hafiz Nofal, ha annunciato, martedì 18 maggio, che la Palestina si è resa disponibile per avviare, nella città di Mosca, i negoziati diretti con Israele

    Escalation a Gaza: Biden a favore di un cessate il fuoco

    18 maggio 2021

    Mentre le tensioni tra Israele e il gruppo palestinese Hamas continuano, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, si è detto a favore di una tregua. Il numero delle vittime palestinesi, nel frattempo, è salito a quota 212, di cui 61 bambini e 36 donne

    Le proteste dei palestinesi israeliani: chi sono e cosa sappiamo

    17 maggio 2021

    A seguito della recente escalation tra Israele e Gaza, gruppi di palestinesi con la cittadinanza israeliana sono scesi in strada per protestare in città come Haifa, Tayibe, Lod ed altre. Cosa sta succedendo e cosa significa essere palestinesi israeliani

    Escalation a Gaza: gli aggiornamenti delle ultime ore

    17 maggio 2021

    Mentre l’esercito israeliano ha riferito di aver ucciso un comandante di spicco del movimento per il Jihad Islamico, Hussam Abu Harbeed, nel Sud di Israele 8 cittadini sono rimasti feriti a seguito di un bombardamento. Nel frattempo, il bilancio dei morti a Gaza ha superato quota 200

    La protesta del sindacato di Livorno contro le spedizioni di armi a Israele

    17 maggio 2021

    Un sindacato dei lavoratori portuali nella città toscana di Livorno, ovvero l’Unione sindacale di base (USB), ha protestato contro l’arrivo da Genova della Asiatic Island, una nave sospettata di spedire esplosivi e munizioni al porto di Ashdod, in Israele

    Israele-Palestina: l’appello della Cina

    17 maggio 2021

    Durante un incontro d’emergenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu sugli ultimi scontri israelo-palestinesi, il ministro degli Esteri cinese ha espresso la posizione della Cina a riguardo e ha invitato i rappresentanti delle due parti ad avviare negoziati diretti in Cina, ribadendo il sostegno di Pechino per la cosiddetta “soluzione a due Stati”

    Israele-Palestina: inizia la seconda settimana di tensioni

    17 maggio 2021

    È dal 10 maggio che Hamas e Israele continuano a colpire i rispettivi territori, nella cornice di perduranti tensioni che hanno provocato almeno 192 vittime. Anche nelle prime ore di lunedì 17 maggio, gli aerei israeliani hanno intensificato i propri raid, perpetrandone circa 65 in cinque minuti

    Israele-Palestina: temi centrali del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite

    16 maggio 2021

    Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha tenuto una riunione d’emergenza in video conferenza, domenica 16 maggio, sulla situazione di conflitto tra Israele e il gruppo palestinese Hamas

    Pioggia di razzi su Tel Aviv, Israele colpisce la casa del capo di Hamas Sinwar

    16 maggio 2021

    il gruppo palestinese Hamas ha sferrato, domenica 16 maggio, un attacco missilistico da Gaza verso il Centro e il Sud di Israele. In risposta, l’Esercito ha condotto bombardamenti sulla Striscia di Gaza, colpendo numerose strade principali di Gaza City e l’abitazione del capo dell’ufficio politico di Hamas, Yahya al-Sinwar

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.