Medio Oriente

    ISIS: scoperto il rifugio di Al-Baghdadi

    10 maggio 2018

    Il califfo dello Stato Islamico, Abu Bakr Al-Baghdadi, si troverebbe nel territorio di confine tra la Siria e l’Iraq, secondo quanto riferito da un ufficiale dell’Intelligence irachena, che ha preferito rimanere anonimo

    Arabia Saudita: svilupperemo il nucleare se lo farà l’Iran

    10 maggio 2018

    L’Arabia Saudita svilupperà le armi nucleari se lo farà l’Iran, secondo quanto annunciato dal ministro degli Esteri saudita, Adel Al-Jubeir

    Israele – Iran: scambio di missili

    10 maggio 2018

    L’esercito israeliano ha colpito contemporaneamente più di 50 obiettivi iraniani in Siria, in risposta a un attacco lanciato da Teheran contro le alture del Golan occupato. Si è trattato di una delle più grandi operazioni israeliane da decenni, secondo quanto riferito dalle Forze di Difesa israeliane

    Israele espelle il direttore di Human Rights Watch

    10 maggio 2018

    Il Ministero degli Interni israeliano ha dato al rappresentante di Human Rights Watch, Omar Shakir, due settimane di tempo per lasciare il Paese dopo l’accusa di boicottaggio contro lo Stato

    Corno d’Africa: 100.000 migranti verso lo Yemen nel 2017

    10 maggio 2018

    Circa 100.000 migranti hanno abbandonato i loro Paesi d’origine per trovare rifugio in Yemen nel 2017, secondo i dati riferiti dall’Organizzazione Internazionali per le Migrazioni (IOM)

    Yemen: accordo con gli UAE sull’isola di Socotra

    9 maggio 2018

    Gli Emirati Arabi Uniti e lo Yemen hanno raggiunto un accordo in merito all’isola di Socotra, dopo l’aumento delle tensioni tra le due parti, secondo quanto riferito dal portavoce della coalizione araba, a guida saudita, che combatte in Yemen, Turki Al-Malki

    Israele: verso la costruzione del gasdotto sottomarino più lungo del mondo

    9 maggio 2018

    Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha annunciato che la costruzione del gasdotto di collegamento tra Israele e l’Europa continuerà come previsto, nonostante le tensioni riguardanti la proprietà dei giacimenti di gas nel Mar Mediterraneo orientale

    Accordo sul nucleare: gli Stati Uniti chiedono un aumento della produzione di petrolio

    9 maggio 2018

    Gli Stati Uniti si sono consultati con i Paesi produttori di petrolio sulle possibilità di aumentare l’offerta di greggio sul mercato globale, al fine di controbilanciare l’effetto che un’eventuale interruzione della fornitura da parte dell’Iran avrebbe sul prezzo dell’oro nero

    Israele: Netanyahu incontra Putin a Mosca

    9 maggio 2018

    Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, si è recato in visita di stato a Mosca, dove ha partecipato alla parata militare del Giorno della Vittoria, che si è tenuta in occasione del 73esimo anniversario della vittoria della Grande Guerra Patriottica, in cui la Russia festeggia la fine della seconda guerra mondiale con la vittoria sovietica e alleata sul nazismo

    Arabia Saudita: quattro esplosioni a Riad

    9 maggio 2018

    Le forze di difesa saudite hanno intercettato due missili balistici nei cieli di Riad, dopo che quattro forti esplosioni sono state udite nella capitale saudita, nella mattinata di mercoledì 9 maggio

    Accordo sul nucleare: la reazione dell’Iran

    9 maggio 2018

    L’Iran rimarrà nell’accordo sul nucleare, insieme agli altri Paesi firmatari, con riserva, secondo quanto dichiarato dal presidente iraniano, Hassan Rouhani, poco dopo l’annuncio della decisione degli Stati Uniti di abbandonare il patto, comunicata ufficialmente dal presidente americano, Donald Trump, martedì 8 maggio

    Siria: raid contro deposito di armi a sud di Damasco

    9 maggio 2018

    Alcuni missili hanno colpito un deposito di armi, situato nel territorio siriano di Al-Kisweh, a sud di Damasco, causando la morte di 9 soldati governativi, fedeli al governo del presidente siriano, Bashar Al-Assad

    Cina e Arabia Saudita: collaborazioni per la nuova Via della Seta

    9 maggio 2018

    La delegazione cinese intervistata dal quotidiano saudita, Saudi Gazzette, ha sottolineato i punti in comune tra il progetto di punta della Repubblica Popolare Cinese, la Belt & Road Initiative, la nuova via della seta, ed il Saudi Vision 2030, il piano per la diversificazione economica e lo sviluppo dell’Arabia Saudita, lanciato il 25 aprile 2016

    Israele: l’Iran schiera armi molto pericolose in Siria

    9 maggio 2018

    Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha accusato l’Iran di voler schierare “armi molto pericolose” in Siria con lo scopo di distruggere Israele

    Stati Uniti si ritirano dall’accordo nucleare con l’Iran

    8 maggio 2018

    Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha deciso di ritirare il Paese dall’accordo sul nucleare siglato con l’Iran nel 2015, rispettando quanto aveva anticipato in una telefonata al presidente francese, Emmanuel Macron, martedì 8 maggio. Gli Stati Uniti starebbero pensando di reintrodurre tutte le sanzioni che erano state revocate nell’accordo raggiunto il 14 luglio 2015 e di aggiungere ulteriori sanzioni economiche all’Iran. L’amministrazione della Casa Bianca ha specificato, tuttavia, che la reimposizione delle sanzioni non avverrà prima di sei mesi

    Siria: ribelli abbandonano Homs e Hama

    8 maggio 2018

    Centinaia di ribelli hanno iniziato ad abbandonare i territori di Homs e Hama nella mattinata di martedì 8 maggio, quando il primo convoglio di autobus, con a bordo centinaia di ribelli, insieme alle loro famiglie, accompagnati dalla polizia militare russa, è partito dal territorio

    Petrolio in cambio di truppe armate: l’accordo tra Sudan e Arabia Saudita

    8 maggio 2018

    L’Arabia Saudita fornirà energia elettrica al Sudan per 5 anni a credito. Questo è quanto previsto da un accordo discusso il 7 maggio 2018 dai governi dei due Paesi. Il ministro del Petrolio sudanese, Abdulrahman Othman, ha affermato che il patto prevede la fornitura di circa 1,8 milioni di tonnellate di petrolio all’anno

    Iran: la vittoria di Hezbollah potenzierà il fronte della resistenza

    8 maggio 2018

    La vittoria di Hezbollah alle elezioni parlamentari, che si sono tenute domenica 6 maggio in Libano, avrà un ruolo importante nel futuro della regione, secondo quanto annunciato dal Consigliere della Guida suprema iraniana per le questioni internazionali, Ali Akbar Velayati

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.