Oman

    Oman: apre la prima fabbrica a Duqm con la partecipazione della Cina

    26 ottobre 2021

    È stata inaugurata in Oman, nella zona economica speciale di Duqm, la prima fabbrica della città industriale omonima realizzata in collaborazione con la Cina. Si tratta del primo progetto di tal tipo per il Sultanato, considerato il culmine della partnership tra Muscat e Pechino

    Oman: l’economia continua a migliorare

    10 ottobre 2021

    L’economia omanita ha continuato a mostrare segnali di crescita, alla luce della ripresa dei prezzi di petrolio nei mercati globali e dell’attuazione di riforme economiche a livello nazionale. Ciò ha spinto l’agenzia di rating Standard & Poor’s a migliorare le proprie previsioni per Muscat

    Oman: possibile scontro di interessi tra USA e Cina

    26 settembre 2021

    In un periodo in cui gli Stati Uniti sembrano ridurre gradualmente la propria presenza nel Golfo Arabo, progetti strategici, sia petroliferi sia di altro tipo, hanno portato Washington e Pechino a volgere lo sguardo verso il Sultanato dell’Oman

    Yemen: l’inviato dell’Onu si prepara a incontrare gli Houthi

    20 settembre 2021

    L’inviato speciale delle Nazioni Unite in Yemen, Hans Grundberg, è a Muscat, oggi, 20 settembre, nel quadro di una missione volta a discutere della crisi yemenita con gli attori coinvolti, Houthi inclusi. Intanto, sono giunte condanne a livello internazionale per l’esecuzione di 9 uomini a Sana’a, giustiziati dai ribelli sciiti il 18 settembre

    Yemen: l’Oman ritorna a mediare

    7 settembre 2021

    Il ministro dell’ufficio reale dell’Oman ha tenuto colloqui con l’ambasciatore yemenita a Muscat, Khalid bin Saleh bin Shatif. L’incontro si è tenuto mesi dopo la visita di una delegazione omanita a Sanaa, che aveva messo in luce il ruolo di mediatore del Sultanato nella crisi yemenita

    Oman: primi segnali di ripresa economica, prosegue la strada verso le rinnovabili

    5 settembre 2021

    Il Sultanato dell’Oman ha registrato un calo del 22,2% nel proprio deficit di bilancio, con un aumento dello 0,5% delle entrate nei primi mesi del 2021, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel frattempo, sono stati delineati nuovi progetti nel’ambito dell’energia rinnovabile

    Oman e Arabia Saudita rafforzano i legami economici e gli investimenti congiunti

    30 agosto 2021

    Il ministro degli Investimenti dell’Arabia Saudita, Khaled al-Falih, si è recato in Oman per discutere delle opportunità di investimento e cooperazione economica tra i due Paesi del Golfo. Successivamente ha avuto inizio il Forum degli investimenti, ospitato dalla capitale Muscat, in concomitanza con il Business Forum

    Oman: nuovi accordi in materia di idrogeno

    29 agosto 2021

    Il Sultanato dell’Oman sembra essere sempre più intenzionato a rafforzare le attività nel settore delle energie rinnovabili, con particolare attenzione all’idrogeno verde. A tal proposito, Muscat ha siglato un accordo con ACME, una compagnia indiana specializzata in progetti di energia pulita

    USA: nuove sanzioni per colpire l’Iran

    14 agosto 2021

    Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni contro un uomo d’affari omanita e quattro società a lui legate, per il suo coinvolgimento in una rete di traffico di petrolio per sostenere la Quds Force delle Guardie della Rivoluzione Islamica dell’Iran

    Tensioni nel Golfo di Oman: Muscat conferma il “dirottamento”

    4 agosto 2021

    Il Sultanato dell’Oman ha confermato che la Asphalt Princess, nave battente bandiera panamense, è stata effettivamente oggetto di un dirottamento. Nel frattempo, Israele ha accusato le Guardie della Rivoluzione Islamica iraniane di essere responsabili dell’attacco condotto il 29 luglio contro una petroliera gestita da un miliardario israeliano, la Mercer Street

    Petroliera legata a miliardario israeliano attaccata al largo dell’Oman, 2 morti

    30 luglio 2021

    Una petroliera della compagnia Zodiac Maritime, gestita dal miliardario israeliano Eyal Ofer, è stata attaccata, giovedì 29 luglio, nel Mar Arabico, al largo della costa dell’Oman. Nell’ultimo aggiornamento sull’episodio, la società ha fatto sapere che si tratta di un “presunto incidente di pirateria” e che, al momento, 2 membri dell’equipaggio, uno di nazionalità britannica, l’altro rumena, risultano morti

    Yemen: Riad e Muscat concordi su una soluzione politica

    13 luglio 2021

    La visita del sultano omanita in Arabia Saudita è stata vista da alcuni come una svolta nelle relazioni tra i due Paesi del Golfo. Oltre a coordinarsi in materia economica e commerciale, Muscat e Riad hanno riferito di avere la stessa visione anche sul dossier yemenita

    Vertice Oman- Arabia Saudita: l’obiettivo è rafforzare la cooperazione bilaterale

    12 luglio 2021

    Nella sua prima visita all’estero, il sultano omanita si è recato in Arabia Saudita, in occasione di un vertice che ha portato alla formazione di un Consiglio per il coordinamento bilaterale

    L’Oman chiede assistenza al Fondo Monetario Internazionale

    11 luglio 2021

    L’Oman ha chiesto “assistenza tecnica” al Fondo Monetario Internazionale, al fine di sviluppare una strategia di debito a medio termine e rafforzare il proprio quadro fiscale. La mossa è stata definita da alcuni analisti una “decisione politica coraggiosa”

    Oman: la privatizzazione potrebbe favorire anche l’Italia

    22 giugno 2021

    Il percorso verso la privatizzazione intrapreso dal Sultanato dell’Oman potrebbe rappresentare un’opportunità di investimento per le imprese italiane. Tra i settori più promettenti vi sono anche gas e petrolio e turismo

    Yemen: l’Oman protagonista degli sforzi di pace, possibili spiragli di luce

    10 giugno 2021

    Sia il Sultanato dell’Oman sia gli Stati Uniti continuano a essere in prima linea nell’incoraggiare una tregua inclusiva e a lungo termine in Yemen. Fonti yemenite hanno rivelato che la mediazione di Muscat potrebbe aver favorito un primo risultato positivo nel dossier umanitario

    Oman: perchè sono scoppiate le proteste

    5 giugno 2021

    Il Sultanato dell’Oman, definito una “oasi di pace e stabilità”, è stato teatro di violente proteste, sedate con la promessa di 32.000 posti di lavoro. Le cause alla base della mobilitazione sono diverse, ma possono essere ricondotte a tre, disoccupazione, tassazione e corruzione

    Oman: il Sultano risponde ai manifestanti con 32.000 posti di lavoro

    27 maggio 2021

    Il sultano dell’Oman ha risposto alle richieste della popolazione, ordinando la creazione di 32.000 posti di lavoro statali a tempo pieno e part-time. Anche le forze armate hanno aperto le porte ai giovani omaniti in cerca di lavoro

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.