Israele

    Cisgiordania: forze israeliane uccidono un palestinese

    29 maggio 2021

    Il Ministero della Salute dell’Autorità Palestinese ha annunciato che le forze israeliane hanno ucciso un 28enne palestinese in Cisgiordania, durante proteste contro l’ampliamento di alcuni insediamenti israeliani su territori palestinesi

    Kuwait: vietato normalizzare rapporti con Israele

    29 maggio 2021

    A seguito della recente escalation a Gaza, l’Assemblea nazionale del Kuwait ha approvato emendamenti volti a impedire la normalizzazione dei rapporti con Israele. La mossa, è stato precisato, mira a mostrare la posizione del Paese del Golfo a sostegno della popolazione palestinese

    L’Onu indagherà sulle violazioni nei territori palestinesi e israeliani, Israele si oppone

    28 maggio 2021

    Il primo ministro israeliano ha criticato la decisione del Consiglio per i Diritti umani delle Nazioni Unite, con cui è stato stabilito di istituire una commissione di inchiesta volta a indagare sulle violazioni commesse nei territori israeliani e palestinesi, inclusa Gerusalemme Est

    Sessione speciale del Consiglio per i Diritti Umani dell’ONU su Gaza

    27 maggio 2021

    Il 27 maggio, durante una sessione speciale del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, l’alto commissario Michelle Bachelet ha affermato che gli attacchi di Israele su Gaza potrebbero costituire crimini di guerra e che Hamas ha violato il diritto internazionale lanciando razzi verso il territorio israeliano

    Israele convoca l’ambasciatore francese dopo le accuse di apartheid

    27 maggio 2021

    Il ministro degli Esteri di Israele, Gabi Ashkenazi, ha convocato l’ambasciatore francese nel Paese, giovedì 27 maggio, in risposta alle affermazioni dell’omologo di Parigi, Jean-Yves Le Drian, sul pericolo di una “duratura apartheid” qualora non dovesse essere attuata la soluzione a due Stati per risolvere il conflitto israelo-palestinese

    Regno Unito: ministro degli Esteri a colloquio con israeliani e palestinesi

    26 maggio 2021

    Il ministro degli Esteri britannico, Dominic Raab, si è recato in Israele e nei territori palestinesi, martedì 25 maggio, per sollecitare la fine del “ciclo di violenza”, attraverso la promozione della soluzione a due Stati, prima dell’inizio di colloqui post-cessate il fuoco

    Gli USA promettono aiuti ai palestinesi e la riapertura del consolato a Gerusalemme

    26 maggio 2021

    Il segretario di Stato degli USA, Antony Blinken, ha iniziato un tour in il Medio Oriente, il 25 maggio, per consolidare il cessate il fuoco indetto il 20 maggio tra Israele e la Striscia di Gaza. Dopo aver incontrato il presidente dell’autorità Palest …

    Biden e Al-Sisi parlano di Israele e Palestina, Blinken vola in Medio Oriente

    25 maggio 2021

    Il presidente degli Stati Uniti ha parlato con il presidente egiziano di come rafforzare il cessate il fuoco israelo-palestinese e degli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza. Intanto, il segretario di Stato degli USA è partito per il Medio Oriente con l’obiettivo di consolidare la tregua e si recherà anche in Egitto e in Giordania

    Israele-Palestina: continuano le tensioni a Gerusalemme Est

    24 maggio 2021

    Coloni israeliani, affiancati da membri delle forze speciali, hanno preso d’assalto il compound della moschea di al-Aqsa, lunedì 24 maggio, per il secondo giorno consecutivo. Nella stessa giornata, un palestinese è stato ucciso dalla polizia dopo aver accoltellato due israeliani a Gerusalemme Est

    USA: per Israele e Palestina necessaria soluzione a due Stati

    24 maggio 2021

    Il segretario di Stato degli USA, Anthony Blinken, ha confermato l’impegno statunitense per una soluzione a due Stati per Israele e la Palestina, sostenendo che questa sia “l’unica via d’uscita” per la regione. Blinken visiterà Israele e l’Autorità Palestinese nella Striscia di Gaza i prossimi 26 e 27 maggio per facilitare l’istituzione di una tregua tra le parti

    Israele-Palestina: una fragile tregua alla moschea di al-Aqsa

    23 maggio 2021

    Dopo che anche il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha approvato all’unanimità una dichiarazione in cui israeliani e palestinesi sono stati esortati a rispettare il cessate il fuoco, la situazione nel compound della moschea di al-Aqsa è stata definita pericolosa

    Israele- Palestina: la tregua regge ancora

    22 maggio 2021

    Dopo un’escalation durata undici giorni, la tregua tra Israele e il gruppo palestinese Hamas sembra reggere ancora. Nel frattempo, mentre i soccorritori continuano a recuperare i corpi delle vittime tra le macerie, diversi attori internazionali discutono di aiuti umanitari e lavori di ricostruzione nella Striscia di Gaza

    La Cina promette vaccini e un milione di dollari ai palestinesi

    22 maggio 2021

    La Cina ha promesso che destinerà 200.000 dosi di vaccini e un milione di dollari contanti in aiuti alla popolazione palestinese. Pechino ha poi reiterato l’invito ai negoziatori di pace israeliani e palestinesi a recarsi in Cina per avviare dialoghi diretti

    Cosa è successo nelle prime ore dopo la tregua di Gaza

    21 maggio 2021

    Israele e Hamas hanno entrambi rivendicato la vittoria dopo l’annuncio del cessate il fuoco che ha messo fine a 11 giorni consecutivi di combattimenti a Gaza, nella serata di giovedì 20 maggio. Tuttavia, scontri tra la polizia israeliana e i manifestanti palestinesi a Gerusalemme stanno mettendo in luce la fragilità della tregua

    Israele-Palestina: entra in vigore il cessate il fuoco

    21 maggio 2021

    Israele e Hamas hanno confermato che, dopo 11 giorni di scontri, è stato indetto un cessate il fuoco a partire dalle 02:00 del 21 maggio. A Gaza, la notizia è stata accolta con celebrazioni e a livello internazionale è stata commentata con favore

    Israele produrrà gli M4 statunitensi in Georgia

    21 maggio 2021

    Il ministro della Difesa della Georgia, Juansher Burchuladze, ha sottoscritto, giovedì 20 maggio, un accordo di cooperazione con una società di Israele per avviare la produzione congiunta dei fucili d’assalto statunitensi M4

    Scontri Israele-Hamas: gli ultimi aggiornamenti

    20 maggio 2021

    Il conflitto tra israeliani e gruppi palestinesi è entrato nel suo undicesimo giorno consecutivo, giovedì 20 maggio, tra un crescente numero di vittime e attacchi alle infrastrutture della Striscia di Gaza. Nel frattempo, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite si è riunita per una sessione speciale sui fatti in Medio Oriente

    Israele-Palestina: Hamas parla di un cessate il fuoco “imminente”

    20 maggio 2021

    Hamas ha lasciato trapelare che un accordo di cessate il fuoco con Israele sarebbe “imminente” e potrebbe essere raggiunto entro ventiquattro ore. Intanto, il bilancio delle vittime causate dagli scontri è continuato a salire, con 227 morti palestinesi e 12 israeliani