Il commento

    La guerra in Yemen e le armi dell’Italia

    16 novembre 2020

    La fine della guerra in Yemen sarebbe la notizia più bella del mondo. Gli europei parlano poco di questo conflitto, per due ragioni principali. La prima è che le ripercussioni della guerra non arrivano fino a noi. La guerra in Yemen sarebbe oggetto di …

    Dobbiamo avere paura di Trump?

    12 novembre 2020

    Trump non riconosce la vittoria di Biden e questo accresce le preoccupazioni intorno alle sue mosse. La rimozione di Mark Esper, il segretario alla Difesa che si era opposto all’invio dell’esercito per fronteggiare il movimento “black lives matter”, in …

    Trump cade, Erdogan in visibilio

    7 novembre 2020

    La vittoria di Biden favorisce alcuni leader mondiali e ne danneggia altri. Tra i più danneggiati figurano Orban, primo ministro dell’Ungheria, e Bolsonaro, presidente del Brasile, il quale aveva imitato lo slogan di Trump nella sua campagna elettorale …

    L’Islam conquisterà l’Europa?

    2 novembre 2020

    La paura dell’islamizzazione dell’Europa si diffonde a ogni nuovo attentato. Questa paura colpisce tanto i suprematisti, quanto i moderati contrari alla violenza. Che si tratti di orrendi assassini o di stimati giornalisti e professori, sfugge a entram …

    Il ruolo dell’Italia nella guerra tra Armenia e Azerbaigian

    26 ottobre 2020

    Israeliani, palestinesi e armeni, sono “popoli traumatizzati”. Utilizzo questo termine per indicare quei popoli che hanno subito violenze talmente grandi che la loro paura di subirne di nuove diventa una forza oggettiva del sistema internazionale. Il t …

    La Cina che conviene all’Italia e lo scontro Trump-Biden

    5 ottobre 2020

    Trump è risultato positivo al coronavirus. Sembra incredibile che una simile sventura gli sia capitata proprio quando lo scontro con Biden raggiunge l’acme. Dimesso, dovrebbe affrontare il secondo dibattito presidenziale da “guarito”, dopo avere sottov …

    L’Italia nell’intreccio dei conflitti: Libia, Mediterraneo orientale e Iran

    22 settembre 2020

    L’Italia è circondata da tre conflitti, reali e potenziali, che mettono a rischio i suoi interessi nazionali. Monitorarli è gravoso, ma non così difficile, giacché sono intrecciati. Il primo conflitto è in Libia, il secondo è nel Mediterraneo orientale …

    Trump Nobel alla pace?

    17 settembre 2020

    Trump è stato candidato al Nobel per la pace, per il suo ruolo nella normalizzazione dei rapporti tra Israele ed Emirati Arabi Uniti. Non ci sono dubbi sull’importanza del processo in atto, che sta coinvolgendo anche altri Paesi. Questa rubrica si rall …

    Israele e i Paesi del Golfo: la vera posta in gioco

    8 settembre 2020

    La normalizzazione dei rapporti tra Israele e i Paesi del Golfo potrebbe essere il primo vero successo di Trump in politica internazionale. Dopo gli Emirati Arabi Uniti, anche il Bahrein annuncia di voler abbracciare Netanyahu. Nessuno cada in inganno: …

    Putin e l’Europa sono condannati a scontrarsi sulla Bielorussia?

    1 settembre 2020

    L’Europa non è condannata a entrare sempre in conflitto con Putin. Non esiste alcun destino di questo tipo. Ovviamente, ci sono casi in cui gli attriti con Putin sono inevitabili, ma la Bielorussia fa eccezione. Per dimostrare che è possibile evitare u …

    Il nord Africa e gli interessi nazionali dell’Italia

    25 agosto 2020

    L’Italia è stato il tramite tra la Libia e la comunità internazionale fino al 2011, quando la Nato, soprattutto per volontà della Francia, provocò la caduta di Gheddafi. Da allora, la Libia è cambiata in modo irrimediabile e l’Italia non avrà più il ru …

    Chi vince e chi perde con il cessate il fuoco in Libia

    23 agosto 2020

    Il cessate il fuoco concordato dai due governi della Libia rappresenta una vittoria per Erdogan, che si trasforma in una fortuna per l’Italia. Il 4 aprile 2019, il generale Haftar aveva attaccato la città di Tripoli, che, ritenuta prossima a cadere, av …

    La crisi nel Mediterraneo orientale e gli interessi dell’Italia

    22 agosto 2020

    L’Italia deve stare attenta perché i suoi interessi nazionali sono a rischio. Nel Mediterraneo orientale si sta profilando uno scontro pericoloso. Francia, Grecia, Egitto, Israele e Cipro, stanno costruendo un’alleanza politica e militare contro la Tur …

    L’esplosione in Libano: quali colpevoli?

    10 agosto 2020

    La capitale del Libano è stata devastata da un’esplosione che ha provocato almeno 150 morti, 5000 feriti e 300.000 senza tettonica , con danni tra i 10 e i 15 miliardi di dollari. Anziché unirsi intorno al governo, i libanesi sono scesi in piazza per c …

    Italia e Germania, due pesi piuma della politica internazionale

    3 agosto 2020

    L’Italia è spesso accusata di non avere un ruolo internazionale adeguato al suo peso economico. Nonostante il crollo del Pil, causato dal coronavirus, l’Italia resta uno dei Paesi più ricchi del mondo e, di conseguenza, uno dei più importanti d’Europa. …

    L’Italia oggi e l’Italia tra vent’anni

    28 luglio 2020

    La buona notizia è che l’Italia ha la possibilità di fronteggiare la crisi con più vigore grazie ai miliardi provenienti dall’Europa. Come sempre accade quando le risorse sono ingenti, tutti dibattono sul modo migliore di investirle e gli strateghi si …

    Perché l’Egitto è così importante per l’Italia nonostante il caso Regeni

    21 luglio 2020

    Crollata la Libia, l’Egitto è diventato il Paese del Nord Africa con cui l’Italia ha i rapporti più profondi e strategici. Dal punto di vista italiano, le ragioni dell’idillio sono almeno cinque. La prima è che il presidente dell’Egitto, al-Sisi, è giu …

    L’Italia nello scontro su Huawei

    17 luglio 2020

    L’Italia rischia di essere danneggiata dallo scontro tra Stati Uniti e Cina, che adesso investe anche l’Europa. Boris Johnson ha infatti deciso di chiudere il mercato inglese al 5G di Huawei, provocando una frattura profonda con Pechino. Prima di occup …

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.