Il commento

    L’uomo e la natura: la lezione del Coronavirus

    8 aprile 2020

    Il coronavirus diffonde scoramento e speranze, come accade nelle grandi crisi internazionali. Sempre più americani affermano di vivere una situazione peggiore del crollo delle Torri Gemelle: “Non ho mai immaginato che New York avrebbe potuto vivere qua …

    La caduta economica dell’Italia e la competizione USA-Cina

    30 marzo 2020

    I capi di Stato europei al momento non hanno voluto introdurre i “coronabond” per immettere liquidità nel sistema economico italiano e non solo. Eppure, Mario Draghi era stato chiaro: la situazione economica che attende l’Europa è “una tragedia umana d …

    Coronavirus e lotta per il potere

    24 marzo 2020

    Il coronavirus non cambia le regole della politica internazionale. Trump ha dichiarato che la responsabilità del disastro è dei cinesi, mostrando di voler tornare ai nastri di partenza. Era entrato in politica contro Obama annunciando di volersi allear …

    Coronavirus: un complotto contro l’Italia?

    15 marzo 2020

    Il coronavirus spaventa. Quando una collettività è attraversata da un’ondata di paura, l’uomo smarrisce la capacità di distinguere i pericoli reali da quelli immaginari. Dal momento che tutti hanno paura, l’individuo non riesce più a trovare un freno m …

    I terroristi suprematisti sono il nostro futuro?

    24 febbraio 2020

    I terroristi di estrema destra stanno diffondendo una grande paura tra i ceti moderati, i quali temono che i suprematisti possano scatenare la vendetta degli islamisti: i primi ad attaccare le moschee e i secondi le chiese cattoliche. I moderati temono …

    La mente paranoica dei terroristi neofascisti

    22 febbraio 2020

    Un estremista di destra ha aperto il fuoco in un locale ad Hanau abitualmente frequentato da turchi. Spiegare una strage terroristica richiede di osservare la personalità dell’attentatore e la società in cui è maturata la sua pulsione omicida. Per quan …

    La sconfitta del popolo palestinese e le sue cause

    17 febbraio 2020

    Dopo settant’anni di conflitto, il popolo palestinese può ritenersi sconfitto. Alessandro Orsini, direttore di Sicurezza Internazionale, spiega perché

    Il futuro dell’Italia tra Orban e Erdogan

    10 febbraio 2020

    L’economia italiana non gode di buona salute, dice l’Istat, mentre Fitch conferma il rating dell’Italia a livello BBB con prospettive negative. Molti sovranisti pensano che l’Italia venga penalizzata ingiustamente dalle agenzie di valutazione del debit …

    Trump e lo scherzo ai palestinesi

    3 febbraio 2020

    Trump ha fatto uno scherzo ai palestinesi. Alessandro Orsini spiega perchè

    Le sardine e la politica internazionale

    26 gennaio 2020

    Gli sviluppi in Libia hanno mostrato quanto l’Italia sia declinata negli ultimi anni nel Mediterraneo. Tale declino è dovuto al fatto che i tre fattori di base dell’ascesa internazionale sono negativi. I “segreti” del successo di uno Stato sono infatti …

    L’aereo abbattuto e il volto umano dell’Iran

    13 gennaio 2020

    L’Iran ha abbattuto un aereo pieno di civili

    Scoppierà una guerra mondiale?

    8 gennaio 2020

    Molti temono che possa scoppiare una nuova guerra mondiale. Esiste realmente una simile possibilità?

    L’Iran e il dilemma della dignità

    7 gennaio 2020

    Alessandro Orsini, direttore di Sicurezza Internazionale, elabora il concetto di “dilemma della dignità” per prevedere quale sarà la reazione dell’Iran all’uccisione di Soleimani

    L’uccisione di Soleimani cambierà tutto?

    5 gennaio 2020

    Trump ha ordinato di uccidere il generale Qassem Soleimani, un eroe nazionale per milioni di iraniani. È dunque ovvio che un intero popolo sia attraversato da sentimenti impetuosi di odio e di vendetta, che destano impressione. Tuttavia, nessuna analis …

    I colpevoli ritardi dell’Italia in Libia

    30 dicembre 2019

    È una corsa contro il tempo. Haftar sta tentando l’assalto finale a Tripoli, spaventato dall’offensiva diplomatica dell’Italia. Conte, a sua volta spaventato da Haftar, è diventato un vortice di incontri. Mai il premier italiano era stato così frenetic …

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.