Asia

    Giappone: 9,33 miliardi per il mantenimento delle forze USA

    22 dicembre 2021

    Il Giappone ha concordato con gli Stati Uniti che spenderà 1,06 trilioni di yen, equivalenti a 9,33 miliardi di dollari, per contribuire ai costi per il mantenimento delle forze statunitensi di stanza in Giappone per cinque anni, a partire dal prossimo aprile 2022

    Myanmar: i ribelli chiedono una no-fly zone all’Onu

    22 dicembre 2021

    La Karen National Union (KNU) ha richiesto sostegno internazionale per stabilire una “no-fly zone” vicino al confine con la Thailandia. La KNU ha affermato che gli scontri con l’esercito potrebbero far sì che i civili vengano colpiti da attacchi aerei e, per questo, harivolto un appello al Consiglio di sicurezza dell’Onu

    Afghanistan: vietate le immagini femminili a Kabul

    21 dicembre 2021

    Il portavoce della municipalità di Kabul, Nematullah Barakzai, ha annunciato che il governo ha ordinato ai funzionari di rimuovere tutte le foto di donne dalle insegne dei negozi e dei centri commerciali della capitale

    Il Pakistan testa missili da crociera

    21 dicembre 2021

    L’esercito pakistano ha testato un missile da crociera realizzato nel Paese e noto come Babur Cruise Missile 1B, che ha una gittata di oltre 900 km, il doppio della distanza che poteva coprire la versione precedente dello stesso modello di mezzo, il 21 dicembre

    Cina e Giappone discutono di questioni marittime

    21 dicembre 2021

    Cina e Giappone hanno organizzato il 13esimo round di consultazioni ad alto livello sugli affari marittimi. Nonostante le parti si siano scambiate varie accuse, hanno anche stabilito di migliorare la comunicazione, velocizzando gli sforzi per la creazione di una linea diretta a livello militare

    Cina e USA si scambiano sanzioni

    21 dicembre 2021

    Gli USA hanno imposto sanzioni su cinque funzionari cinesi, accusandoli di aver contribuito a danneggiare la democrazia di Hong Kong. Pechino ha annunciato misure analoghe contro quattro funzionari statunitensi in risposta a misure analoghe adottate da Washington per la questione dello Xinjiang

    USA: nominata la nuova coordinatrice speciale per il Tibet

    21 dicembre 2021

    La sottosegretaria di Stato degli USA per la sicurezza civile, la democrazia e i diritti umani, Uzra Zeya, è stata nominata coordinatrice speciale per il Tibet, il 20 dicembre

    Russia: continuano i test missilistici nel Mar del Giappone

    21 dicembre 2021

    Il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha annunciato, martedì 21 dicembre, che il sottomarino Petropavlovsk-Kamchatsky, della Flotta del Pacifico, ha lanciato con successo il missile da crociera Kalibr dal Mar del Giappone

    Le reazioni in Afghanistan al vertice dell’Organizzazione dei Paesi Islamici

    20 dicembre 2021

    Il 19 dicembre, ad Islamabad, si è tenuto un incontro straordinario del Consiglio dei Ministri degli Esteri dell’Organizzazione dei Paesi Islamici (OIC) in cui è stata discussa la crisi afghana. Le dichiarazioni del premier pakistano, nello specifico, hanno sollevato polemiche a Kabul

    Indonesia e Mecosur discutono un accordo di partenariato economico globale

    20 dicembre 2021

    L’Indonesia vuole tenere il primo round di negoziati su un accordo di partenariato economico globale (CEPA) con il blocco commerciale di quattro membri del Mercosur, composto da Brasile, Argentina, Uruguay e Paraguay, nel primo trimestre del 2022

    Per Pechino Taiwan non è una pedina

    20 dicembre 2021

    Il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ha affermato che Taiwan è come un viandante che prima o poi tonerà a casa e che l’isola non deve essere utilizzata da altri Paesi come una pedina. Intanto sull’isola sono stati organizzati referendum che hanno rafforzato le autorità locali

    Hong Kong: i risultati delle elezioni e il libro bianco sulla democrazia

    20 dicembre 2021

    Le elezioni del Consiglio legislativo di Hong Kong hanno eletto 90 nuovi legislatori. I politici vicini a Pechino hanno ottenuto 89 sedute su 90 e l’affluenza si sia attestata al 30,2%, il dato più basso dal 1997. Intanto, il 20 dicembre il Consiglio di Stato di Pechino ha pubblicato il nuovo Libro bianco intitolato: ”Lo sviluppo democratico di Hong Kong nel quadro un Paese due sistemi”

    La Thailandia rimpatria 600 rifugiati birmani

    20 dicembre 2021

    La Thailandia ha riportato più di 600 rifugiati del Myanmar oltre il confine tra i due Paesi, dopo che questi si erano recati nel territorio thailandese in seguito ai combattimenti tra i militari e i gruppi ribelli etnici in Myanmar

    Azerbaigian: l’Armenia rimpatria 10 prigionieri

    20 dicembre 2021

    Baku e Erevan hanno annunciato, domenica 19 dicembre, che l’Azerbaigian ha restituito all’Armenia altri 10 prigionieri di guerra. Si tratta di un segnale positivo nella normalizzazione del dialogo, dopo i colloqui del 14 dicembre tra entrambe le parti e il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel

    Myanmar: esodo di civili in Thailandia

    18 dicembre 2021

    Il 17 dicembre, l’esercito di Bangkok ha reso noto che circa 2.500 abitanti di un villaggio al confine del Myanmar con la Thailandia sono scappati in territorio thailandese in seguito ai combattimenti tra i militari birmani e le milizie etniche

    Regno Unito e Australia firmano “storico” accordo commerciale

    17 dicembre 2021

    Il Regno Unito ha firmato un accordo di libero scambio con l’Australia definito “storico”. L’intesa, che è la prima post-Brexit negoziata “da zero”, andrà, a detta di Londra, a beneficio di consumatori e imprese

    Turchia-Bangladesh: un nuovo capitolo nelle relazioni bilaterali

    17 dicembre 2021

    In un’intervista con l’agenzia di stampa turca Anadolu, il ministro degli Esteri bengalese, A K Abdul Momen, ha confermato la volontà di Dacca e Ankara di intensificare i rapporti bilaterali

    Afghanistan: notizie di un attacco fallito contro i talebani pakistani

    17 dicembre 2021

    In territorio afghano, nei pressi del confine con il Pakistan, un attacco con droni ha colpito una struttura, la sera del 16 dicembre. Secondo i talebani pakistani, l’obiettivo era uccidere un leader del gruppo, Maulvi Faqir Mohammad, che però è riuscito a sopravvivere