Russia-Bielorussia: concordato il prezzo di gas per il 2022

Pubblicato il 1 dicembre 2021 alle 17:26 in Bielorussia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministero dell’Energia bielorusso ha annunciato, mercoledì primo dicembre, che Mosca e Minsk hanno fissato i prezzi di acquisto per il gas russo per il prossimo anno, il 2022. Il documento ufficiale è stato sottoscritto, a San Pietroburgo, alla presenza del ministro dell’Energia bielorusso, Viktor Karankevich, dell’ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Bielorussia presso la Federazione Russa, Vladimir Semashko, e dell’amministratore delegato di Gazprom, Alexey Miller.

A riportare la notizia, il medesimo mercoledì, è stata l’agenzia di stampa russa RIA Novosti.  A seguito dell’incontro, Gazprom e il governo bielorusso hanno sottoscritto un protocollo d’intesa. Quest’ultimo è incentrato sulla procedura da adottare per la fissazione dei prezzi per il 2022. Il costo concordato è analogo a quello del 2021, ovvero di 128,52 dollari per 1.000 metri cubi di gas. Il protocollo giunge dopo l’incontro tra Karankevich e il ministro dell’Energia russo, Nikolai Shulginov, tenutosi il 9 novembre. Anche in tale occasione, era stato firmato un documento che andava a modificare alcune clausole dell’accordo energetico che legava i due Paesi alleati. I cambiamenti, in particolare, riguardavano la “procedura per la fissazione dei prezzi sulla fornitura di gas naturale alla Repubblica di Bielorussia e il suo trasporto”.

In tale quadro, è importante ricordare che, il 9 settembre, durante un bilaterale di alto livello tra il presidente russo, Vladimir Putin, e l’omologo bielorusso, Alexander Lukashenko, le parti avevano annunciato ufficialmente l’integrazione energetica ed economica. Sono state sottoscritte le 28 roadmap restanti che hanno permesso di formalizzare lo “Stato dell’Unione russo-bielorussa”. Quanto all’integrazione fiscale ed economica, Mosca e Minsk hanno concordato di integrare i sistemi di pagamento nazionali, nonché di creare uno spazio economico unico all’interno dello Stato dell’Unione. Da una parte, Lukashenko non ha escluso la possibilità di tornare all’emissione di una moneta univoca per i due Paesi. Dall’altra, Putin ha osservato che sarebbe ancora prematuro discutere di tale aspetto, ricordando che la priorità, al momento, è quella di stabilire una politica macroeconomica unificata.

Quando si fa riferimento al programma di “Unione russo-bielorussa”, si intende un progetto che sancisce la creazione di un nuovo Stato federale dotato di moneta, esercito, costituzione, legislazione e presidente in comune. Tuttavia, si chiarisce che quando si fa riferimento all’ Unione russo-bielorussa, non si parla concretamente di unificazione territoriale, bensì di una “profonda integrazione” dei due Paesi, attraverso una serie di tabelle di marcia.

Mosca, con una quota del 50% nel commercio mondiale bielorusso, è il principale partner economico di Minsk. La Bielorussia si colloca al quarto posto tra i partner commerciali della Russia. In termini di investimenti russi nell’economia bielorussa, il Cremlino occupa il primo posto. Una componente importante delle relazioni russo-bielorusse sono i legami interregionali, che disvelano il potenziale della cooperazione commerciale, economica e umanitaria. I contatti sono regolarmente mantenuti nel campo dell’istruzione, della scienza e della cultura. Infine, l’esperienza di successo dell’interazione nel quadro dello “Stato dell’Unione” ha contribuito ad incrementare i processi di integrazione nello spazio della Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), portando alla formazione dell’Unione doganale, dello spazio economico comune di Russia, Bielorussia e Kazakistan e poi l’Unione economica eurasiatica.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Anna Peverieri, interprete di russo e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.