Malesia: il premier Ismail visita l’Indonesia

Pubblicato il 9 novembre 2021 alle 12:59 in Indonesia Malesia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro malese, Ismail Sabri, è partito per l’Indonesia il 9 novembre per il suo primo viaggio all’estero in qualità di premier. Ismail condurrà una visita ufficiale di tre giorni e incontrerà il presidente indonesiano, Joko Widodo, il 10 novembre a Bogor, nella provincia di Giava Occidentale.

L’agenzia di stampa malese Bernama, citata da The Straits Times, ha riferito che i due leader esploreranno le opportunità di cooperazione negli sforzi di ripresa dagli effetti della pandemia di coronavirus. L’incaricato d’affari dell’ambasciata malese in Indonesia, Adlan Mohd Shaffieq, ha affermato che saranno discusse questioni nel campo degli investimenti e del commercio, le problematiche relative all’olio di palma, le restrizioni sui confini marittimi e la nomina congiunta al patrimonio culturale dell’Unesco.

Ismail sarà il terzo primo ministro malese ad incontrare il leader indonesiano in seguito ai diversi cambiamenti di governo avvenuti in Malesia negli ultimi tre anni. Widodo aveva incontrato gli ex premier Mahathir Mohamad nel giugno 2018 e Muhyiddin Yassin nel febbraio 2021. Ismail è stato nominato premier il 20 agosto scorso, in seguito alle dimissioni dell’ex premier Muhyiddin del 16 agosto precedente. Quest’ultimo, a sua volta, era al potere dalle elezioni dell’8 maggio 2018, che aveva vinto contro la coalizione del Barisan Nasional, dominata da UMNO, che aveva governato la Malesia per sei decenni.

È una tradizione dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN) che i nuovi leader conducano visite introduttive all’interno della regione dopo aver assunto l’incarico. Tuttavia, la pandemia di coronavirus ha influenzato e limitato tali viaggi, ritardandoli rispetto all’assunzione dell’incarico. Dal 2020, la maggior parte degli incontri del blocco, compreso il vertice annuale presieduto dal Brunei, si sono svolti virtualmente.

 Durante la visita di Ismail è prevista la firma di due memorandum d’intesa riguardanti l’istruzione e le dogane. Ci sono poi molte questioni bilaterali in sospeso tra Malesia e Indonesia, che vanno dai lavoratori domestici indonesiani al lavoro straniero alle frontiere. Ismail dovrebbe inoltre incontrare i leader dell’ambito industriale indonesiani dopo il suo incontro con Widodo.

Un funzionario rimasto anonimo ha dichiarato che la Malesia avrebbe richiesto il riconoscimento reciproco dei certificati di vaccinazione contro il coronavirus di entrambi i Paesi e Ismail avrebbe parlato dell’apertura delle frontiere per accelerare il commercio e l’economia. Il funzionario ha poi affermato che l’incontro tra i due leader di Malesia e Indonesia sarà utile alla prima che sarebbe interessata alla nuova capitale che il governo di Widodo intende creare nel Kalimantan.

Nel 2019, Widodo aveva annunciato che la capitale della Nazione sarebbe stata trasferita da Jakarta nella provincia di Kalimantan Orientale. Secondo i progetti, la nuova capitale sarà situata in un’area di 256.000 ettari situata tra le reggenze di North Penajam Paser e Kutai Kartanegara. Il progetto dovrebbe costare 466 trilioni di rupie, pari a circa 325,6 miliardi di dollari, di cui il governo finanzierà il 19,2%, ovvero 89,4 trilioni di rupie. Il trasferimento dovrebbe avvenire nella prima metà del 2024.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.