Australia-ASEAN: concordato il partenariato strategico globale

Pubblicato il 27 ottobre 2021 alle 15:48 in Australia Singapore

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro australiano, Scott Morrison, ha annunciato un pacchetto di sostegni alla cooperazione con l’Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) in materia di sicurezza, clima e salute, da 126 milioni di dollari, il 27 ottobre, durante il summit ASEAN-Australia. Oltre a questo, il Brunei, che detiene la presidenza di turno del blocco, ha dichiarato che l’ASEAN e l’Australia hanno concordato di stabilire un partenariato strategico globale che sia significativo, sostanziale e reciprocamente vantaggioso.

Parlando durante il secondo dei tre giorni di incontri virtuali tra i leader dell’ASEAN e quelli dei loro partner principali nella regione, Morrison ha affermato che la crescita dei dieci Stati membri dell’ASEAN che sono Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam è alla base della stabilità regionale e della prosperità dell’Australia. Morrison ha detto ai suoi omologhi che un partenariato strategico globale tra le parti sarebbe “più di una semplice etichetta”, affermando di volere che la cooperazione raggiunga nuovi traguardi.

Il primo ministro di Singapore, Lee Hsien Loong, ha affermato che il proprio Paese concorda in linea di principio con la proposta dell’Australia di elevare le relazioni con l’ASEAN. Lee hanno poi aggiunto di essere grato per il costante impegno dell’Australia negli sforzi di ripresa post-pandemia nella regione, attraverso la sua politica di Vaccine Access and Health Security Initiative e Partnerships for Recovery. A tal proposito, Morrison ha affermato che l’Australia ha condiviso quasi quattro milioni di dosi di vaccino con l’ASEAN e prevede di condividerne altri 10 milioni almeno entro la metà del prossimo anno. Lee ha anche affermato che entrambe le parti potrebbero lavorare per sfruttare le opportunità in un’economia digitale globale in crescita, osservando che l’Australia ha fortemente sostenuto l’Asean Smart Cities Network attraverso la propria Smart Cities Initiative e Smart Cities Trust Fund. Il premier di singapore ha ringraziato l’Australia per aver donato 5 milioni di dollari australiani al Centro di coordinamento dell’Asean per l’assistenza umanitaria per la gestione dei disastri (Centro AHA).

Morrison ha affermato che ASEAN e Australia condividono “prospettive regionali strategiche simili”. Il premier australiano ha quindi assicurato i suoi omologhi che il nuovo accordo trilaterale chiamato AUKUS tra il suo Paese, la Gran Bretagna e gli Stati Uniti non cambierà l’impegno di Canberra nella regione o verso la non proliferazione nucleare. Il 15 settembre scorso, il presidente degli USA, Joe Biden, ha annunciato che Australia, Stati Uniti e Regno Unito hanno stretto una nuova alleanza trilaterale in materia di sicurezza che comprende uno sforzo congiunto per aiutare l’esercito australiano ad acquisire sottomarini a propulsione nucleare, nell’apparente tentativo di contrastare la Cina. Biden ha però sottolineato che le navi sarebbero armate convenzionalmente. Canberra ha annunciato che commissionerà la costruzione di almeno otto sottomarini a propulsione nucleare con tecnologia statunitense e britannica.  

Come affermato il 27 ottobre, per Morrison, AUKUS si aggiunge alla rete di partenariati che supportano la stabilità e la sicurezza regionali. A tal proposito,  Lee ha osservato che Singapore accoglie con favore nuove formulazioni di architettura regionale che supportano la centralità dell’Asia, approfondiscono l’integrazione economica e promuovono una regione Asia-Pacifico stabile e sicura e un ordine basato su regole.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.