Il Regno Unito rafforza i legami economici e di sicurezza con Arabia Saudita e Qatar

Pubblicato il 20 ottobre 2021 alle 11:06 in Arabia Saudita Qatar UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La ministra degli Esteri britannica, Liz Truss, ha iniziato un viaggio nella regione del Golfo, mercoledì 20 ottobre, con l’obiettivo di rafforzare i legami economici e di sicurezza con i Paesi dell’area. Il suo tour si concentra in Arabia Saudita e in Qatar. “Vogliamo una relazione commerciale e di investimenti più stretta con il Golfo e un’opportunità per noi di collaborare più strettamente su questioni come la condivisione dell’intelligence, lo sviluppo, la sicurezza e la difesa”, ha affermato Truss.

La prima tappa della sua visita è Riad, dove, nella giornata di oggi, la ministra britannica incontrerà l’omologo saudita, il principe Faisal bin Farhan, per “discutere di una più stretta cooperazione in materia di sicurezza regionale, sviluppo, diritti umani e antiterrorismo e di come le due nazioni possono costruire nuovi legami economici nell’ambito del piano elaborato dal Regno per diversificare la propria economia”, si legge in una nota del Foreign, Commonwealth and Development Office britannico.

Il suo viaggio procede poi con una visita in Qatar, dove Truss incontrerà l’emiro Sheikh Tamim e il ministro degli Esteri, Sheikh Mohammed bin Abdulrahman, per discutere della cooperazione in Afghanistan e della sicurezza regionale. In tale occasione, la ministra visiterà anche il Park View Compound, una struttura che ospita le persone fuggite dall’Afghanistan nelle ultime settimane. “Il Qatar ha svolto un ruolo fondamentale nel fornire un passaggio sicuro a coloro che cercano di lasciare l’Afghanistan (compresi oltre 100 cittadini britannici), da quando l’operazione di evacuazione condotta dal Regno Unito si è conclusa, alla fine di agosto”, ha aggiunto la dichiarazione, specificando che il volo più recente è arrivato a Doha lunedì 18 ottobre, con 17 cittadini britannici a bordo. La visita in Qatar serve ad avviare un dialogo strategico Londra-Doha, che costituirà la base per una più profonda cooperazione bilaterale in materia di sicurezza, sviluppo, commercio e investimenti.

“Il ministro degli Esteri vede sia l’Arabia Saudita che il Qatar come partner importanti nell’approfondimento dei legami economici, tecnologici, di sicurezza e di difesa del Regno Unito con gli amici e gli alleati di tutto il mondo”, ha affermato la nota del Ministero britannico. Dopo la sua uscita dall’Unione europea, il Regno Unito ha avviato un accordo di libero scambio con il Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC), un’iniziativa che stimolerà il commercio, già del valore di oltre 30 miliardi di sterline (41,4 miliardi di dollari), creando nuove opportunità per gli esportatori britannici e promuovendo i legami di investimento bidirezionali. “La sicurezza e i legami economici più stretti con gli alleati del Golfo ci aiuteranno a fornire posti di lavoro e opportunità per le persone nel Regno Unito e a garantire ad amici e partner che stiamo operando da una posizione di forza nel mondo”, ha affermato Truss.

Da quando si è trasferita al Ministero degli Esteri, dopo un rimpasto di governo effettuato il 15 settembre, Truss ha cercato di allineare le ambizioni economiche e commerciali della Gran Bretagna con la sua agenda diplomatica, di difesa e di sicurezza, cercando di massimizzare l’influenza globale del Paese dopo la sua uscita dal blocco europeo. 

Il GCC, che comprende Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Oman, Qatar, Kuwait e Bahrain, si è impegnato in lunghe consultazioni, che dureranno circa 14 settimane, per definire nel migliore dei modi i termini e i contenuti dell’accordo di partenariato con il Regno Unito. “Vogliamo un accordo moderno e completo che abbatta le barriere commerciali in un enorme mercato di alimenti e bevande e in aree come il commercio digitale e le energie rinnovabili che forniranno posti di lavoro ben pagati in tutte le parti del Regno Unito”, aveva detto, il 7 ottobre, la ministra del Commercio britannica, Anne-Marie Trevelyan.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Chiara Gentili

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.