Deputato britannico accoltellato: è un attacco terroristico

Pubblicato il 16 ottobre 2021 alle 9:11 in Europa UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La polizia che sta indagando sulla morte di David Amess, il deputato britannico accoltellato a morte in una chiesa dell’Essex, il 15 ottobre, ha parlato di un attacco terroristico di possibile matrice islamista. 

Amess, 69 anni, deputato del Partito Conservatore del premier Boris Johnson, è stato ripetutamente accoltellato da un aggressore che lo ha colpito mentre l’uomo incontrava gli elettori, nella chiesa metodista di Belfairs a Leigh-on-Sea, ad Est di Londra. Secondo quanto riferito da Reuters, la polizia metropolitana, la cui unità antiterrorismo sta conducendo le indagini sull’incidente, ha dichiarato che l’accoltellamento mortale è considerato un incidente terroristico. Inoltre, è stato aggiunto che le prime indagini hanno rivelato una “potenziale motivazione legata all’estremismo islamista”.

Un uomo di 25 anni è stato arrestato sulla scena con l’accusa di omicidio. L’emittente Sky News ha aggiunto che l’aggressore è un cittadino britannico di origine somala. Ma la notizia non è ancora confermata. “Nell’ambito delle indagini, gli agenti stanno attualmente effettuando perquisizioni a due indirizzi nell’area di Londra”, ha riferito la polizia, aggiungendo che si ritiene che il sospettato in custodia abbia agito da solo. Nonostante l’intervento delle forze di sicurezza, il deputato è morto sul posto. La polizia non ha fornito ulteriori dettagli sull’omicidio, il secondo attacco fatale contro un deputato britannico nella loro circoscrizione negli ultimi cinque anni, che ha sollevato interrogativi sulla sicurezza dei politici.

Nel 2016, la deputata laburista Jo Cox era stata accoltellata e uccisa, in un attacco simile, da un estremista di destra, nello Yorkshire, poco prima di iniziare l’incontro settimanale con gli elettori del suo collegio, come vuole la tradizione britannica. Nel 2010, un altro deputato laburista, Stephen Timms, era stato accoltellato due volte, da uno studente radicalizzato tramite video online, durante una riunione in un collegio elettorale. Nel 2000, anche Andrew Pennington, un assistente del deputato liberaldemocratico Nigel Jones, era stato accoltellato a morte mentre cercava di proteggere il parlamentare da un aggressore armato di spada.

Amess, sposato con cinque figli, era stato eletto per la prima volta in Parlamento nel 1983, per rappresentare la città di Basildon, e poi per la vicina Southend West nel 1997. È stato nominato cavaliere dalla regina Elisabetta per il suo servizio pubblico nel 2015. Tra le sue principali battaglie ci sono alcune questioni locali, i diritti e il benessere gli animali e l’opposizione all’aborto. La notizia della morte del deputato ha spinto i parlamentari di tutti gli orientamenti politici a esprimere il loro dolore. Il segretario alla Salute, Sajid Javid, si è detto devastato dalla notizia e ha dichiarato: “Un grande uomo, un grande amico e un grande deputato ucciso mentre svolgeva il suo ruolo democratico. Il mio cuore è con Julia, la sua famiglia e tutti coloro che lo amavano. Ricordiamo lui e tutto quello che ha fatto nella sua vita”. 

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano 

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.