Regno Unito: accoltellato a morte David Amess, deputato conservatore dell’Essex

Pubblicato il 15 ottobre 2021 alle 17:07 in Europa UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il deputato conservatore David Amess è morto, venerdì 15 ottobre, dopo essere stato accoltellato più volte durante una riunione con i suoi elettori nell’Essex, nel Sud dell’Inghilterra. L’episodio è avvenuto all’interno di una chiesa metodista a Leigh-on-Sea, nel suo collegio. Il responsabile dell’omicidio è un uomo di 25 anni. Non si conoscono ancora le motivazioni del suo gesto. 

Secondo quanto riferito dal quotidiano inglese Guardian, anche la polizia antiterrorismo sta assistendo alle indagini sull’accoltellamento. Questa sta monitorando da vicino la situazione e viene aggiornata su tutti i dettagli che emergono in merito all’attacco e al sospettato. La polizia antiterrorismo di solito rimane coinvolta nelle indagini fino a quando non viene identificato un movente non terroristico.

Amess, 69 anni, deputato dal 1983 e rappresentante di Southend West, nell’Essex, dal 1997, è stato aggredito intorno a mezzogiorno. In un comunicato della polizia si legge: “Siamo intervenuti e abbiamo trovato l’uomo ferito. È stato curato dai servizi di emergenza ma, purtroppo, è morto sul posto”. L’aggressore è stato bloccato e arrestato nell’immediatezza dei fatti. 

La notizia della morte di Amess ha spinto i parlamentari di tutti gli orientamenti politici a esprimere il loro dolore. Il segretario alla Salute, Sajid Javid, si è detto devastato dalla notizia e ha dichiarato: “Un grande uomo, un grande amico e un grande deputato ucciso mentre svolgeva il suo ruolo democratico. Il mio cuore è con Julia, la sua famiglia e tutti coloro che lo amavano. Ricordiamo lui e tutto quello che ha fatto nella sua vita”. Lisa Nandy, ministro degli Esteri ombra del Labour Party, ha ammesso di essersi sentita in difficoltà nell’apprendere la notizia e ha affermato: “Invio tutto il mio amore alla famiglia e agli amici di David. È inimmaginabile pensare a cosa stiano passando”.

L’incidente solleva nuove preoccupazioni sulla sicurezza dei parlamentari, che tengono regolarmente interventi e riunioni pubbliche a cui tutti possono partecipare. Nel 2016, la deputata laburista Jo Cox è stata accoltellata e uccisa, in un attacco simile, da un estremista di destra, nello Yorkshire, poco prima di iniziare l’incontro settimanale con gli elettori del suo collegio, come vuole la tradizione britannica. Nel 2010, un altro deputato laburista, Stephen Timms, è stato accoltellato due volte, da uno studente radicalizzato tramite video online, durante una riunione in un collegio elettorale. Nel 2000, Andrew Pennington, un assistente del deputato liberaldemocratico Nigel Jones, è stato accoltellato a morte mentre cercava di proteggere il parlamentare da un aggressore che ha preso d’assalto il suo ufficio elettorale armato di spada.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Chiara Gentili

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.