Pakistan e Iran parlano di Afghanistan e sicurezza di confine

Pubblicato il 6 ottobre 2021 alle 18:42 in Iran Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Pakistan e l’Iran hanno tenuto colloqui bilaterali il 5 ottobre, trattando vari argomenti, tra cui la situazione della sicurezza regionale dopo la presa dell’Afghanistan da parte dei talebani e la sicurezza delle frontiere, il 6 ottobre. I colloqui si collocano a circa una settimana di distanza dall’ultimo attacco che ha interessato il confine che divide Pakistan e Iran.

In particolare, il 5 ottobre, il vice ministro degli Esteri iraniano, Ali Bagheri Kani, ha guidato una delegazione del proprio Paese a Islamabad per intrattenere colloqui con una squadra guidata dal segretario agli Esteri pakistano, Sohail Mahmood. Il Pakistan ha comunicato che, durante l’incontro, le parti hanno esaminato le relazioni bilaterali in tutti i settori, inclusi gli scambi politici, economici, commerciali, di connettività, di sicurezza, di energia, di istruzione e tra le persone. Oltre alle relazioni bilaterali, le parti hanno anche parlato della situazione regionale e, in particolare, degli sviluppi in Afghanistan, dove si è insediata la leadership talebana in seguito alla presa di Kabul del 15 agosto scorso, e nel Kashmir, una regione asiatica a maggioranza musulmana rivendicata sia dal Pakistan, sia dall’India. Nel resoconto sull’incontro, Islamabad ha affermato che l’attuale situazione in Afghanistan ha richiesto un impegno positivo della comunità internazionale, fornitura urgente di assistenza umanitaria per alleviare le sofferenze del popolo afghano e misure per aiutare a costruire un’economia sostenibile. A tal proposito, Iran e Pakistan hanno affermato che si coordineranno ai forum bilaterali e regionali sull’Afghanistan.

Separatamente, sempre il 5 ottobre, il vice ministro degli esteri iraniano ha incontrato anche il ministro degli Esteri pakistano, Shah Mahmood Qureshi, nella capitale pakistana Islamabad. In tale occasione, il secondo ha affermato che l’Afghanistan ha bisogno di immediate forniture di assistenza umanitaria e che la comunità internazionale dovrebbe sostenere il popolo afghano in questo momento critico. Qureshi ha poi sottolineato l’importanza di un impegno economico continuo con l’Afghanistan per evitare il suo collasso economico, che potrebbe portare all’afflusso di rifugiati e all’instabilità regionale.

La visita di del 5 ottobre è stata la prima di Kani in Pakistan da quando ha assunto la carica nel governo del presidente iraniano, Ebrahim Raisi, eletto lo scorso. Non sono emersi molti dettagli sui colloqui sulla questione della sicurezza delle frontiere.

Il 28 settembre, l’esercito pakistano aveva dichiarato che un soldato paramilitare era stato ucciso e un altro era stato ferito in un attacco condotto dal confine iraniano verso l’area di Chukab, nella provincia del Balochistan. Tali eventi sono avvenuti a poca distanza dalla riapertura del confine tra Pakistan e Iran il 20 settembre scorso, dopo quattro mesi di chiusure. Il confine tra Pakistan e Iran si estende per circa 800 km lungo il lato occidentale del Pakistan e quello orientale dell’Iran ed è stato teatro di numerosi incidenti di sicurezza negli ultimi anni, principalmente contro le forze iraniane.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.