USA-Cina: il secondo dialogo tra Xi e Biden

Pubblicato il 10 settembre 2021 alle 11:33 in Cina USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente cinese Xi Jinping ha avuto una conversazione telefonica con il suo omologo statunitense, Joe Biden, il 9 settembre, per parlare dei rapporti bilaterali Cina-USA e delle questioni di reciproco interesse. La parte cinese ha descritto la conversazione come “comunicazioni e scambi strategici franchi, approfonditi e ampi”. La parte statunitense ha affermato che i due leader hanno avuto un’ampia discussione strategica in cui hanno parlato delle aree in cui i rispettivi interessi convergono e di quelle in cui i loro interessi, valori e prospettive divergono.

Secondo quanto affermato dalla Cina, Xi ha sottolineato che la politica adottata da qualche tempo dagli Stati Uniti nei confronti della Cina a questa parte ha creato serie difficoltà nelle relazioni sino-statunitensi, e questo non è nell’interesse dei rispettivi popoli e di tutti i Paesi del mondo. Cina e Stati Uniti sono rispettivamente il maggior Paese in via di sviluppo e il maggior Paese sviluppato. Dalla buona o cattiva gestione delle relazioni tra Cina e Stati Uniti, per Xi, dipendono il futuro e il destino del mondo. La cooperazione sino-americana andrà a beneficio sia dei due Paesi, sia del mondo mentre il loro scontro sarà disastroso. Le parti devono quindi stabilire come fare un buon lavoro in tal senso. Per Xi, alla luce delle difficoltà che la comunità internazionale sta affrontando al momento, la Cina e gli Stati Uniti dovrebbero assumersi le proprie responsabilità e riportare le relazioni sino-americane sulla giusta direzione. Xi Jinping ha poi affermato che i due Paesi possono continuare a impegnarsi nel dialogo per promuovere il coordinamento e la cooperazione sui cambiamenti climatici, la prevenzione e il controllo delle epidemie, la ripresa economica e le principali questioni internazionali e regionali.

Secondo quanto riferito dalla Casa Bianca, le parti hanno deciso di collaborare su una serie di questioni apertamente e con determinazione. Per Biden, il dialogo del 9 settembre rientrerebbe negli sforzi statunitensi di gestire responsabilmente la competizione tra Cina e Stati Uniti. Il capo della Casa Bianca ha sottolineato l’interesse duraturo degli Stati Uniti per la pace, la stabilità e la prosperità nell’Indo-Pacifico e nel mondo e i due leader hanno discusso della responsabilità di entrambe le Nazioni per garantire che la loro competizione non si trasformi in conflitto.

Quella del 9 settembre è stata la seconda conversazione telefonica tra Xi e Biden dall’insediamento del secondo alla Casa Bianca, il 20 gennaio scorso. L’11 febbraio successivo, alla vigilia del capodanno cinese, i due capi di Stato avevano avuto un primo dialogo. Le relazioni tra Pechino e Washington hanno raggiunto livelli minimi dall’allacciamento delle relazioni bilaterali, il primo gennaio 1979, durante l’amministrazione dell’ex presidente, Donald Trump. Le tensioni tra le parti sono proseguite anche durante l’amministrazione Biden, nonostante siano stati indetti colloqui a più livelli tra le parti.

La scorsa settimana, ad esempio, il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ha ricevuto l’inviato per il clima di Biden, John Kerry, a Tianjin , avvertendolo che il deterioramento delle relazioni tra Stati Uniti e Cina potrebbe danneggiare la cooperazione sui cambiamenti climatici.  A luglio, parlando con la vice segretaria di Stato, Wendy Sherman, Wang aveva accusato gli USA di voler contenere e limitare lo sviluppo della Cina. A marzo, invece, il segretario di Stato Antony Blinken e il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan avevano avuto accesi scambi con il capo degli affari esteri del Partito comunista cinese Yang Jiechi quando si sono incontrati ad Anchorage. In tale occasione, Yang aveva accusato gli Stati Uniti di non aver affrontato i propri problemi di diritti umani e aveva contestato quella che ha definito “l’ipocrisia americana”.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.