USA: Khamala Harris in visita a Singapore

Pubblicato il 23 agosto 2021 alle 16:35 in Singapore USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La vice presidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, è arrivata a Singapore, il 22 agosto, nel quadro di un viaggio di sette giorni nel Sud-Est Asia che la porterà anche in Vietnam. Il 23 agosto, Harris ha incontrato il premier, Lee Hsien Loong, con il quale ha stretto più accordi e lanciato varie iniziative.

Harris ha avuto una telefonata anche con il presidente di Singapore, Halimah Yacob, prima di iniziare i vari incontri bilaterali con il premier. Tra le iniziative annunciate il 23 agosto da Harris e Lee, vi sono stati un dialogo ad alto livello sulla catena di approvvigionamento e accordi sulla sicurezza informatica e sul clima, volti a rafforzare il rapporto economico e di sicurezza tra USA e Singapore.

In particolare, sulla sicurezza informatica, i dipartimenti del Tesoro e della Difesa degli USA, così come la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency, hanno firmato un memorandum d’intesa con le loro controparti di Singapore, ampliando la condivisione delle informazioni e la formazione per combattere le minacce informatiche. Dal punto di vista sanitario, invece, le due Nazioni hanno concordato di cooperare nel tracciamento delle varianti di coronavirus e di impegnarsi nella ricerca sui trattamenti contro la malattia.  In ambito commerciale, il Dipartimento del Commercio statunitense e il Ministero del Commercio e dell’Industria di Singapore hanno lanciato un partenariato incentrato sul rafforzamento del commercio in una serie di settori strategici. Infine, la Casa Bianca ha annunciato ulteriori accordi tra le due Nazioni che promuovono la cooperazione anche in materia di esplorazione dello spazio e difesa.

Harris e Lee hanno parlato anche di questioni regionali che comprendono la Cina e il Myanmar e il ruolo dell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN).  Durante l’incontro, Harris ha parlato della cooperazione con gli alleati degli USA nella regione dell’Indo-Pacifico e ha ribadito che Washington preserverà la libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale. Harris ha specificato che gli USA sono impegnati a collaborare con i propri alleati regionali per preservare sia la libertà di navigazione, sia l’ordine internazionale basato su regole.

La visita di Harris è stata descritta da Reuters, citata dal quotidiano cinese Huanqiuwang, come “parte degli sforzi statunitensi per affrontare la crescente influenza della Cina”. Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin, ha affermato che la Cina ha sempre sostenuto che gli scambi tra i Paesi dovrebbero favorire la promozione della fiducia reciproca tra i Paesi e il mantenimento della pace regionale e mondiale.

 Oltre a questo, durante la conferenza stampa che ha fatto seguito all’incontro, la vice-presidente statunitense ha anche parlato del ritiro degli USA dall’Afghanistan, dove, il 15 agosto scorso, i talebani hanno preso il controllo sulla capitale Kabul e il presidente del governo vicino all’occidente, Ashraf Ghani, è scappato negli Emirati Arabi Uniti (UAE). A tal proposito, Harris ha affermato che gli Stati Uniti devono mantenere la propria attenzione sull’evacuazione dei cittadini statunitensi e afghani vulnerabili, senza farsi distrarre dalle domande su cosa sia andato storto durante l’uscita degli Stati Uniti dall’Afghanistan. Il primo ministro Lee ha offerto il sostegno del suo Paese alla decisione degli Stati Uniti di ritirarsi e ha affermato che Singapore è “grato” per gli sforzi degli Stati Uniti per combattere il terrorismo in Afghanistan. Lee ha poi offerto agli Stati Uniti un aereo da trasporto dell’aeronautica di Singapore per contribuire all’evacuazione e ha aggiunto che il proprio Paese sta osservando ciò che gli Stati Uniti faranno dopo aver assolto a tali compiti.

Il 23 agosto, Harris visiterà la base navale Chang e parlerà ai marinai statunitensi che operano a bordo della nave da combattimento USS Tulsa. Il 24 agosto, invece, la vice presidente degli USA terrà un discorso che delineerà la visione dell’amministrazione Biden per la regione e incontrerà i leader aziendali per discutere dei problemi della catena di approvvigionamento.

Il 24 agosto, Harris proseguirà il suo viaggio recandosi ad Hanoi, in Vietnam, e sarà il primo vicepresidente degli Stati Uniti a visitare tale Paese dalla fine della guerra del Vietnam. Il viaggio di Harris è poi la sua seconda visita all’estero dopo essersi recata in Guatemala e Messico a giugno 2021. 

Singapore è il fulcro della presenza navale degli Stati Uniti nel Sud-Est asiatico e ha un fiorente partenariato commerciale con gli Stati Uniti. Ciò nonostante, il Paese sta cercando anche di mantenere legami stretti con la Cina e una posizione di neutralità di fronte alle crescenti tensioni tra USA e Cina. Prima di Harris, il segretario alla Difesa degli USA, Lloyd Austin, aveva visitato Singapore lo scorso giugno, nell’ambito di un viaggio nella regione che lo aveva portato anche in Vietnam e nelle Filippine.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.