Indonesia-USA: inizia il dialogo strategico

Pubblicato il 5 agosto 2021 alle 7:29 in Indonesia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il segretario di Stato degli USA, Antony Blinken, ha annunciato, il 3 agosto, il lancio del dialogo strategico USA-Indonesia, a conclusione di un incontro con la sua omologa indonesiana, Retno Marsudi, il 3 agosto. Jakarta e Washington hanno deciso di collaborare su più fronti quali la difesa della libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale.

Come riferito dal Dipartimento di Stato degli USA, la visita di Marsudi ha segnato il primo dialogo strategico tra i due Paesi dall’istituzione del loro partenariato strategico nel 2015. Quest’ultimo si basa sulla fiducia “nella democrazia, in una crescita economica guidata dall’innovazione e in un ordine internazionale basato su regole nell’Indo-Pacifico”. Blinken e Retno ha ribadito l’importanza del partenariato e del suo contributo per la prosperità della regione ino-pacifica.

I due rappresentanti hanno poi discusso dell’impatto del coronavirus e della ripresa dalla pandemia. Gli Stati Uniti hanno recentemente annunciato una donazione di 3,5 milioni di dosi di vaccini all’Indonesia, portando il numero totale di vaccini donati a otto milioni e hanno anche fornito a Jakarta più di 65 milioni di dollari in assistenza per l’emergenza coronavirus.

Secondo il resoconto fornito da parte statunitense, Blinken e Retno hanno inoltre espresso “opinioni condivise” sulla sicurezza marittima e la risoluzione pacifica dei conflitti in corso in Medio Oriente. Il Segretario di Stato degli USA ha poi elogiato la leadership dell’Indonesia nell’Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) e ha sottolineato l’importanza di risolvere la crisi in Myanmar e di riportare il Paese sulla strada della democrazia.

Il segretario Blinken ha poi accolto con favore l’imminente presidenza del G20 dell’Indonesia, prevista per il 2022, ha elogiato gli sforzi dell’Indonesia per sostenere i negoziati di pace in Afghanistan e ha discusso delle opportunità per l’Indonesia di aumentare le sue ambizioni climatiche. I due Paesi si sono impegnati a lavorare insieme nella lotta contro la pandemia globale, combattendo la crisi climatica, rafforzando il commercio bilaterale e i legami economici, difendendo la libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale e continuando la collaborazione nella sicurezza informatica e nella prevenzione della criminalità informatica. Blinken ha definito l’Indonesia “un forte partner democratico degli USA”.

Da parte sua, Marsudi ha detto che un partenariato solido con l’Indonesia sarebbe “una risorsa chiave” per il crescente impegno nella regione degli USA. LA ministra indonesiana ha poi detto che gli Stati Uniti sono stati un partner importante per l’ASEAN nell’attuazione delle sue prospettive indo-pacifiche. Marsudi ha espresso la speranza indonesiana di far progredire le relazioni bilaterali con gli Stati Uniti in più ambiti, quali salute, obiettivi di sviluppo sostenibile, istruzione ed economia e oltre.

Prima dell’incontro del 3 agosto, l’Indonesia e gli Stati Uniti hanno iniziato l’esercitazione militare congiunta annuale nota come Garuda Shield, che durerà dal primo al 14 agosto e che, in quest’edizione, avrà la maggior portata dalla sua istituzione nel 2009, coinvolgendo oltre 4.500 uomini. Intanto, la ministra degli Esteri indonesiana aveva già incontrato il coordinatore del Consiglio di sicurezza nazionale per l’Indo-Pacifico, Kurt Campbell, il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, e il senatore dell’Illinois Tammy Duckworth.

La visita di Retno e l’esercitazione congiunta arrivano mentre i Paesi della regione del Sud-Est Asia si stanno sforzando di mantenere un equilibrio tra Stati Uniti e Cina. Sebbene l’Indonesia non si consideri uno tra i Paesi coinvolti nelle dispute di sovranità sul Mar Cinese Meridionale, la Cina vi rivendica un’area che si sovrappone alla ZEE indonesiana intorno alle isole Natuna. Al contempo, però, negli ultimi dieci anni, la Cina è diventata il primo partner commerciale indonesiano e il volume degli scambi commerciali bilaterali nel 2019 ha raggiunto 79,4 miliardi di dollari, aumentando di dieci volte rispetto al 2000. Nel 2020, l’interscambio si è poi attestato a 71,4 miliardi di dollari, facendo di Pechino il più grande partner commerciale di Jakarta, dpo essere stata anche il secondo più grande investitore estero nel Paese nel 2020.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.