USA: sparatoria in una scuola, 3 feriti

Pubblicato il 7 maggio 2021 alle 9:43 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Una studentessa al sesto anno della Rigby Middle School, nella cittadina di Rigby, nello Stato dell’Idaho, ha estratto un’arma dal proprio zaino e ha iniziato a sparare nella scuola, ferendo non letalmente 3 persone, di cui due studenti e un addetto dello staff scolastico, intorno alle 09:00, ora locale, del 6 maggio.  

La ragazza è stata disarmata da un’insegnate ed è stata trattenuta fino all’arrivo della polizia. Lo sceriffo della contea di Jefferson, Steve Anderson, ha affermato che la studentessa avrebbe sparato vari colpi sia dentro, sia fuori dall’edificio scolastico e, al momento, non sarebbero chiari né il motivo che l’avrebbe spinta, né dove avrebbe preso l’arma. Anderson ha quindi affermato che sono state avviate indagini sul caso nelle quali sono coinvolte diverse agenzie delle forze dell’ordine. Secondo informazioni divulgate da media locali citati da Reuters, uno studente sarebbe stato trattenuto in custodia dopo la sparatoria.

Il pubblico ministero della contea di Jefferson, Mark Taylor, ha affermato che le accuse contro la ragazza autrice della sparatoria potrebbero comprendere quella di tentato omicidio. Il governatore dell’Idaho, Brad Little, ha invece rilasciato una dichiarazione su Twitter nella quale ha ringraziato le forze dell’ordine e i dirigenti scolastici per i loro sforzi nella gestione della vicenda e ha affermato che resterà aggiornato sull’evolversi della vicenda.

Il soprintendente scolastico distrettuale di Jefferson, Chad Martin, ha comunicato che, dopo essere stati evacuati, gli studenti della Rigby Middle School sono stati mandati a casa e che le lezioni del 7 maggio sono state annullate. Martin ha affermato: “Questo è il peggior incubo che un qualsiasi distretto scolastico potrebbe mai affrontare. Ci prepariamo ma in realtà non siamo mai pronti davvero”. La Rigby Middle School ha circa 1.500 studenti tra il sesto e l’ottavo anno.

Per quanto riguarda le 3 persone ferite, un medico dello Eastern Idaho Regional Medical Center, Michael Lemon, ha dichiarato che nessuno dei colpi sparati sia stato potenzialmente mortale. In particolare, il membro dello staff scolastico è stato curato e dimesso mentre i due studenti hanno passato la notte in ospedale sotto osservazione.

Al momento, non sono stati ancora rivelati né il nome, né l’età della studentessa che ha sparato. Tuttavia, potrebbe avere tra gli 11 e i 12 anni, in quanto il sesto anno della Middle School corrisponderebbe al sesto anno scolastico dopo la scuola dell’infanzia. Tra le informazioni note, invece, vi è il fatto che la ragazza proviene dalla città di Idaho Falls.

I fatti del 6 maggio rappresentano la seconda sparatoria scolastica avvenuta in Idaho dal 1999, anno in cu uno studente delle scuole superiori a Notus aveva sferrato vari colpi di arma da fuoco senza colpire nessuno. In tal caso, vi era stato un solo ferito causato da pezzi del bossolo di un proiettile ricaduti. Nel 1989, invece, uno studente della Rigby Junior High, a Rigby, aveva estratto un’arma con la quale aveva minacciato un’insegnante e altri studenti, prendendo anche in ostaggio una studentessa 14enne, ma non aveva sparato.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.