L’India partecipa ad un’esercitazione militare con Francia, USA, Australia e Giappone

Pubblicato il 7 aprile 2021 alle 11:20 in Francia India

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Francia ha organizzato l’esercitazione militare navale La Pérouse insieme ai Paesi del Quadrilateral Security Dialogue (Quad), ovvero USA, Australia, India e Giappone, dal 4 al 6 aprile, nella Baia del Bengala, nell’Oceano Indiano. Nuova Delhi ha partecipato all’operazione per la prima volta, aggiungendosi agli altri quattro Paesi. I media cinesi hanno sottolineato come Nuova Delhi stia diventando un partner appetibile in Asia per vari attori che vogliono contro-bilanciare la Cina.

In base a quanto dichiarato dal Ministero della Difesa indiano, la Marina di Nuova Delhi ha inviato la fregata stealth di tipo Shivalik, la INS Satpura, i suoi elicotteri, la corvetta stealth da guerra anti-sottomarino INS Kiltan e l’aereo da pattuglia marittima P81. La Marina francese, invece, ha schierato la nave da assalto anfibio Tonnerre e la fregata Surcouf, mentre gli USA hanno impiegato la nave da trasporto anfibio dotata di landing platform dock (LPD) Somerset. L’Australia ha schierato la fregata Anzac e la petroliera Sirius e il Giappone, infine, ha inviato il cacciatorpediniere Akebono. La Pérouse ha previsto operazioni navali avanzate e complesse quali esercitazioni di guerra di superficie, di guerra antiaerea e di difesa aerea. I cinque Paesi hanno eseguito esercitazioni di sparo, operazioni di volo su ponte incrociato, manovre tattiche ed evoluzioni marinaresche, quali il rifornimento in mare.

Per il ministro della Difesa australiano, Peter Dutton, l’esercitazione dimostrerà le capacità di complementarietà tra i partner coinvolti, rispecchiando l’impegno per la stabilità e la sicurezza della regione dell’Indo-Pacifico. Il 7 aprile, l’ambasciata francese in India ha affermato che l’esercitazione sarà un’opportunità per i Paesi partecipanti per promuovere la cooperazione marittima nella regione.

Nel 2020, l’esercitazione La Pérouse era stata organizzata solamente tra Francia, Australia, Giappone e Stati Uniti. In tale occasione, Parigi aveva schierato la portaerei con capacità nucleari Charles de Gaulle e il Giappone la portaelicotteri JS Izumo. Con l’aggiunta dell’India nell’edizione 2021, più media hanno parlato di esercitazione “Quad Plus” sebbene la Francia non abbia espresso intenzione di unirsi al gruppo e lo stesso Quad non abbia mai avviato esercitazioni militari sotto la sua egida.  Per osservatori citati da South China Morning Post, l’esercitazione potrebbero però fare da modello per future collaborazioni del gruppo con altri Paesi.

Nel 2019, la Francia ha rilasciato una propria “Strategia per l’Indo-Pacifico” cercando di assumere un ruolo più attivo nella sicurezza della regione. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha più volte ribadito l’importanza dei ruoli di Australia e India a tal proposito. Dal punto di vista delle relazioni in materia di difesa, Parigi e Nuova Delhi hanno una stretta cooperazione. Nella prima metà del mese di aprile 2021, è prevista una visita del ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, in India.

Il cosiddetto gruppo Quad è un forum strategico informale riunitosi per la prima volta nel 2004, in risposta a catastrofi naturali che avevano interessato l’Oceano Pacifico. Di recente, il gruppo si è concentrato sulla tematica dell’apertura e della libertà della regione Indo-Pacifica. Pechino ritiene che il raggruppamento Quad avrebbe come obiettivo il contenimento dello sviluppo regionale cinese, formando una mini-NATO dell’Indo-Pacifico che rappresenterebbe un rischio per la sicurezza cinese.  Per Pechino, si tratterebbe di un raggruppamento fondato su un pregiudizio ideologico anti-cinese. Australia, USA, Giappone e India hanno tutte di recente attraversato momenti di conflittualità più o meno accesi con la Cina e gran parte delle tematiche di scontro sono ancora oggi aperte.

Negli ultimi giorni, i Paesi membri hanno potenziato la loro cooperazione in ambito militare. Gli scorsi 28 e 29 marzo, ad esempio, la portaerei statunitense Theodore Roosevelt ha partecipato ad un’esercitazione con l’Aeronautica e la Marina di Nuova Delhi nell’Oceano Indiano. Il 29 marzo scorso, poi, anche la nave giapponese JS Kongo e la statunitense USS Blue Ridge hanno condotto un’esercitazione nel Mar cinese Orientale. Tra il 29 e il 31 marzo, infine, anche Giappone e Australia hanno condotto un’esercitazione nel Mar Cinese Meridionale.

Leggi Sicurezza Internazionale, il quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Camilla Canestri, interprete di cinese e inglese

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.