Russia-Bielorussia: firmato piano di partenariato militare quinquennale

Pubblicato il 3 marzo 2021 alle 9:44 in Bielorussia Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I Ministeri della Difesa russo e bielorusso hanno firmato per la prima volta un piano di partenariato strategico militare per i prossimi cinque anni. A riferirlo, il 2 marzo, è stato il capo del Dipartimento di Cooperazione Militare Internazionale del Ministero della Difesa di Minsk, il generale Oleg Voinov. 

“Naturalmente, il programma riguarda la sfera militare ed è per questo che il capo di Stato bielorusso è stato informato sullo stato attuale della cooperazione, sulle prospettive del suo sviluppo e, nel complesso, sull’interazione con la Federazione Russa”, ha indicato Voinov.

Il generale di Minsk ha poi sottolineato che il nuovo piano di cooperazione internazionale con Mosca è uno tra i più grandi mai stretti. In particolare, questo comprende circa 160 attività, il 40% delle quali orientate alla difesa. Una caratteristica del programma quinquennale è inoltre la direzione pratica della collaborazione tra i rami delle Forze Armate e delle Forze Speciali che individua chiaramente le unità dell’Esercito, dell’aeronautica e delle forze di difesa aerea, le forze delle operazioni speciali e le truppe aviotrasportate dei due Paesi.

La Bielorussia è un alleato strategico della Federazione Russa, come dimostrato durante l’ultimo incontro tra i leader delle due nazioni, tenutosi a Sochi il 22 febbraio. In tale occasione, il presidente di Mosca, Vladimir Putin ha affermato che i canali di interazione esistenti con il suo omologo di Minsk, Alexander Lukashenko, sono ben consolidati e funzionanti. Da parte sua, Lukashenko ha espresso la speranza che i negoziati con il leader russo proseguano in futuro anche in privato, osservando che un tale formato per la comunicazione tra capi di Stato è qualcosa di “davvero raro”. Inoltre, secondo Lukashenko, l’atmosfera informale e gli abiti dei due presidenti durante i colloqui sottolineano la natura speciale delle relazioni tra le nazioni.

A livello regionale, è stata ribadita l’importanza di tali incontri bilaterali. “Questo è un lavoro molto importante, perché a livello di interazione regionale, una parte significativa delle nostre relazioni si è sviluppata e sta prendendo forma”, ha affermato il presidente russo, specificando che il riferimento va ai legami economici e umani, soprattutto nelle aree di confine. A tal proposito, sempre il 22 febbraio, Vodov, ha informato i diplomatici stranieri circa i piani per tenere esercitazioni congiunte con la Federazione Russa, soprannominate “West-2021”. Le attività si svolgeranno dal 10 al 16 settembre sotto la guida dei capi di Stato Maggiore delle Forze Armate di Mosca e Minsk. Nello specifico, le esercitazioni sono pianificate nel territorio delle due nazioni su un unico sfondo operativo e strategico. La base di “West-2021” sarà una delle opzioni per una eventuale escalation della situazione militare e politica nella regione circostante Russia e Bielorussia.

Nel campo della cooperazione tecnico-militare, Minsk e Mosca intendono continuare ad agire nel quadro di forze congiunte. In particolare, gli armamenti e le attrezzature delle Forze Armate nazionali di Russia e Bielorussia coincidono in larga misura, e parti delle attrezzature militari prodotte nel territorio della Federazione sono complete con componenti realizzati a Minsk. Inoltre, gli accordi più importanti riguardano la protezione congiunta delle frontiere esterne della Federazione nello spazio aereo, e la creazione di un sistema di difesa aerea regionale unificato. Tale collaborazione è attivamente sviluppata nell’ambito dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva (CSTO).

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Mariela Langone

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.