Russia: il valore delle esportazioni di armi verso Africa e Medio Oriente

Pubblicato il 22 febbraio 2021 alle 9:43 in Africa Medio Oriente Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le esportazioni militari della Federazione Russa verso il Medio Oriente e il Nord Africa (MENA) valgono almeno 6 miliardi di dollari l’anno. A riferirlo, il 21 febbraio, è stato il Servizio Federale per la Cooperazione Tecnico-Militare di Mosca, durante il Salone Internazionale della Difesa (IDEX) 2021.

“Negli ultimi cinque anni, le esportazioni militari verso la regione MENA non sono mai scese al di sotto dei 6 miliardi di dollari l’anno, pari a quasi il 50% degli export totali. La quota dei Paesi nel portafoglio di prodotti militari russi è altresì stabile, e influisce dal 40% al 50% nel volume totale degli ordini”, ha specificato il Servizio Federale.

Secondo l’agenzia, le esportazioni verso qualsiasi regione possono incorrere, di volta in volta, in tendenze al rialzo o al ribasso a causa di una natura ciclica della domanda di tali prodotti specifici, nonché di una serie di altri fattori. Tuttavia, negli ultimi 15 anni, la cooperazione con i Paesi del Nord Africa e Medio Oriente non ha mai subito battute di arresto. Questi ultimi, a detta del Servizio Federale, sono rimasti per molti anni partner affidabili della Russia in termini di cooperazione tecnico-militare, e le relazioni future hanno grandi prospettive.

Un esempio è l’agenzia intermediaria statale di Mosca Rosoboronexport, la quale, solo nel 2020, ha firmato contratti con gli Stati africani del valore di 1.5 miliardi di dollari, stando a quanto riferito dal direttore generale, Alexander Mikheyev, sempre all’Esposizione Internazionale della Difesa. “Il prezzo è maggiore di 1.5 miliardi di dollari. Abbiamo firmato contratti con più di dieci Paesi africani nel 2020. Abbiamo ricevuto un pagamento anticipato e abbiamo iniziato a soddisfarlo”, ha dichiarato Mikheyev. In aggiunta, il direttore ha reso noto che la regione rappresenta una parte significativa dell’intero portafoglio di ordini di Rosoboronexport, pari a circa 50 miliardi di dollari, di cui Nord Africa e Medio Oriente hanno coperto quasi il 30% nel 2020.

Il peso della Russia nella regione MENA è in continuo aumento. A detta di alcuni media africani citati dall’agenzia stampa di Mosca RIA, la Federazione ha ogni possibilità di ottenere un’influenza dominante nel continente. Nello specifico, tra i vantaggi della Russia ci sarebbero l’assenza di un passato coloniale, il sostegno di movimenti di liberazione africani e la formazione di numeroso personale nelle università russe. Negli ultimi anni, poi, Mosca è diventato un importante mercato per le materie prime, le attrezzature militari e di sicurezza, e l’aviazione civile in Africa, oltre allo sviluppo di infrastrutture e telecomunicazioni. Di conseguenza, i media hanno sottolineato che le ambizioni della Russia nel continente non sono più ideologiche, ma Mosca starebbe cercando di perseguire la propria agenda tramite l’utilizzo del soft power.

Riguardo al Medio Oriente, la Federazione Russa ha uno stretto legame soprattutto con gli Emirati Arabi Uniti (EAU), Paese che ha ospitato il Salone Internazionale della Difesa nel 2021. In particolare, Abu Dhabi ha mostrato interesse verso i caccia russi Su-35 e i robot di ricognizione e di supporto al fuoco Uran-9. Tuttavia, i benefici reali dei Su-35 per gli EAU restano dubbiosi. L’agenzia stampa russa TASS non ha mai confermato ufficialmente l’informazione e, secondo il quotidiano Al-Monitor, tali aerei, lungi dall’essere innovativi, sarebbero semplicemente una variante modernizzata del Su-27 degli anni ‘80. Tuttavia, ciò che Abu Dhabi potrebbe in realtà cercare è un pacchetto che includa non solo Su-35, ma anche altri progetti russi-emiratini, inclusa la tecnologia da utilizzare come base per la creazione di un proprio aereo da combattimento.

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Mariela Langone

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.