Quito e Bruxelles firmano memorandum di cooperazione in vari settori

Pubblicato il 15 gennaio 2021 alle 6:11 in Belgio Ecuador

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le città di Quito, capitale dell’Ecuador e Bruxelles, capitale del Belgio, hanno firmato un Memorandum di amicizia e cooperazione su diversi temi come la la protezione del patrimonio, dello sviluppo urbano e dell’ambiente, ha riferito il Ministero degli Esteri del paese sudamericano.

“Quito e Bruxelles hanno firmato oggi (mercoledì 13 gennaio) un memorandum di amicizia e cooperazione, con l’obiettivo di aprire la possibilità di scambiare esperienze e collaborare in materia di sviluppo urbano, mobilità, protezione del patrimonio, ambiente e turismo “, ha riferito in una nota il ministero degli Esteri ecuadoriano. 

In questo modo Quito diventa la prima città della costa del Pacifico ad avere un accordo di cooperazione con la capitale belga e la quarta nella regione dell’America Latina.

In rappresentanza del Distretto metropolitano di Quito, l’accordo è stato firmato dal sindaco della città, Jorge Yunda, mentre il ministro-presidente Rudi Vervoort ha firmato per Bruxelles.

Durante l’atto, svoltosi virtualmente, il Vice Ministro degli Affari Esteri dell’Ecuador, Arturo Cabrera, ha assicurato che l’accordo consoliderà i legami di amicizia tra le due città e aprirà anche la possibilità di rafforzare la cooperazione a livello locale.

A sua volta, Yunda ha sottolineato che nel mezzo della crisi sanitaria causata dal COVID-19, l’accordo rappresenta una buona notizia per Quito, dal momento che la città è pronta a condividere le sue esperienze e ad imparare da quelle di Bruxelles.

Nel frattempo, Veervort ha affermato che l’attuale crisi ha messo il mondo in una situazione difficile, tuttavia – riferendosi a Quito – ha notato che ci sono anche problemi dal punto di vista urbanistico e del patrimonio che devono essere risolti con urgenza.

Bruxelles ha firmato questo tipo di accordo con altre città in tutto il mondo come Budapest, Lubiana, Mosca, Pechino, Praga, Quebec, Tokyo, Sofia, Vienna, Vilnius, Washington-DC. In America Latina lo ha fatto con L’Avana, Brasilia e Paramaribo.

Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.