Putin: “Congratulazioni al nuovo presidente USA quando sarà ufficiale”

Pubblicato il 27 novembre 2020 alle 6:30 in Russia USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’amministrazione di Trump ha dato il via libera alla procedura di trasferimento del potere che vedrà i funzionari in carica consultarsi con il team di Biden. Tuttavia, Trump si rifiuta ancora di riconoscere la vittoria di Biden e cerca ancora di contestare i risultati del voto adducendo presunte irregolarità.

Il presidente russo Vladimir Putin si congratulerà tempestivamente con il nuovo presidente degli Stati Uniti, a prescindere da chi sia, non appena saranno annunciati i risultati ufficiali delle elezioni, ha riferito ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Rispondendo alla domanda se il “silenzio” di Putin potesse essere interpretato come un segnale in base a cui Mosca non riconosce i risultati del voto, Peskov ha assicurato che non è così.

Secondo quanto sottolineato dal portavoce del Cremlino, Joe Biden è stato sì dichiarato vincitore delle elezioni, ma soltanto dai media statunitensi. Non ci sono risultati definitivi ufficiali poiché in alcuni Stati decisivi si stanno ricontando i voti.

“La decisione di Putin non è influenzata dal fatto che la maggior parte dei leader mondiali abbia già trasmesso le proprie congratulazioni a Biden”, ha assicurato Peskov.

Ad esempio, questo mercoledì, il presidente cinese Xi Jinping si è congratulato con Joe Biden per la sua elezione.

Joseph Robinette Biden Jr., l’esponente del Partito Democratico, è stato eletto 46esimo presidente degli Stati Uniti d’America, il 7 novembre. 

Il successo elettorale di Biden è stato marcato da importanti vittorie negli Stati del Michigan, Wisconsin e Pennsylvania, storici bastioni per il Partito democratico, i quali, tuttavia, alle scorse elezioni presidenziali del 2016 erano passati in mano repubblicana, preferendo Trump all’allora candidata democratica, Hillary Clinton.

Dopo settimane di grandi incertezze, all’inizio di questa settimana il presidente in carica Donald Trump ha finalmente autorizzato la sua amministrazione ad avviare la transizione formale al team Biden, pur continuando a contestare i risultati delle elezioni del 3 novembre, sostenendo di essere il legittimo vincitore e rifiutandosi di ammettere la sconfitta.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.