La Colombia favorevole all’ingresso dell’Ecuador nell’Alleanza del Pacifico

Pubblicato il 27 novembre 2020 alle 13:38 in America Latina Colombia Ecuador

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente colombiano Iván Duque si è impegnato a promuovere l’ingresso dell’Ecuador nell’Alleanza del Pacifico durante l’annuale incontro con il suo omologo ecuadoriano, Lenín Moreno.

“Il presidente Duque ha fatto riferimento all’importanza della partecipazione di entrambe le nazioni a spazi di integrazione regionale come l’Alleanza del Pacifico, un organismo su cui ha indicato: ribadisco il mio impegno, di fronte alla presidenza pro tempore, che Assumerò molto presto, per promuovere l’ingresso dell’Ecuador nell’Alleanza del Pacifico”, ha affermato la Presidenza dell’Ecuador in una nota ufficiale al termine del vertice.

Durante l’incontro, che si è tenuto in modalità virtuale per via della pandemia, Moreno e Duque hanno firmato una Dichiarazione presidenziale in cui hanno celebrato che le squadre negoziali dell’Alleanza del Pacifico e dell’Ecuador hanno definito i termini di riferimento per l’incorporazione di Quito in questa istanza di integrazione regionale, che riunisce Colombia, Perù, Cile e Messico.

Duque e Moreno hanno ribadito l’impegno affinché questi negoziati si svolgano il prima possibile. Inoltre, hanno evidenziato il coinvolgimento di entrambi i paesi in altri spazi di integrazione regionale come la Comunità andina delle nazioni (CAN) e il Forum per il progresso e l’integrazione del Sud America (Prosur).

Tra le altre questioni bilaterali, entrambi i presidenti hanno convenuto che la riapertura del confine ecuadoriano-colombiano venga effettuata in modo graduale, ordinato, puntuale e coordinato sulla base dei criteri tecnici stabiliti dai ministeri della Salute pubblica dei due paesi. Il confine è stato chiuso come misura preventiva per prevenire la diffusione del COVID-19 lo scorso marzo.

“Esprimo la mia solidarietà al presidente Lenín Moreno per tutte le famiglie che hanno perso i propri cari in Ecuador. Abbiamo anche perso molti colombiani a causa di questa malattia che sta colpendo indiscriminatamente l’intero pianeta”, ha affermato Duque parlando della pandemia. In questo senso, il presidente colombiano ha aggiunto che grazie al coordinamento binazionale “abbiamo creato strumenti di risposta e siamo in un processo di graduale e progressiva riapertura e riflessione sul benessere delle nostre persone ai punti di confine, avendo come elemento centrale i protocolli di biosicurezza e le misure volte ad evitare gli assembramenti”.

Moreno ha annunciato l’attuazione di un protocollo per il trasporto terrestre sicuro tra le due nazioni, che consente di riattivare l’economia di confine, beneficiando direttamente 3,7 milioni di persone, fra i due Paesi, che vivono nelle aree interessate. 

Per quanto riguarda la sicurezza, il Capo dello Stato ecuadoriano ha sottolineato il lavoro congiunto per combattere la criminalità transnazionale , il traffico di droga e la corruzione.

In ambito commerciale, i governi di Quito e di Bogotà hanno aggiornato l’Accordo di Mutuo Riconoscimento per rendere più fluido lo scambio. In tema di infrastrutture e connettività, il presidente ecuadoriano ha annunciato la progressiva riduzione, fino al 2022, delle tariffe per le comunicazioni in roaming tra Ecuador e Colombia e inoltre, ha annunciato l’ottimizzazione dell’interconnessione elettrica tra le comunità ai due lati della frontiera.

Durante il IX Gabinetto Binazionale, che si è svolto in parallelo al vertice tra i due capi di stato, sono state affrontate anche questioni di istruzione, cultura, ambiente, turismo e in particolare sono state scambiate informazioni sulla gestione della crisi sanitaria.

In totale, sono stati firmati accordi su oltre 90 questioni in materia di sicurezza e difesa, infrastrutture e connettività, questioni di confine, questioni ambientali e afferenti al piano di integrazione delle frontiere binazionali.

Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.