Netanyahu: “Apprezzo molto il dialogo con Putin”

Pubblicato il 19 novembre 2020 alle 12:11 in Israele Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha affermato di apprezzare molto il dialogo con il presidente russo Vladimir Putin: con lui al Cremlino le relazioni tra i due Paesi si stanno sviluppando come mai prima, ha evidenziato il capo del governo israeliano.

“Apprezzo molto il mio dialogo con il presidente Putin, un dialogo che serve gli interessi di entrambi i nostri Paesi ed è molto apprezzato da tutti in Israele. E sono grato per il rispetto e il sostegno che il presidente Putin dà alla comunità ebraica russa: sotto la sua guida, le relazioni tra Israele e Russia diventano sempre più forti”, ha dichiarato il leader israeliano.

Netanyahu ha poi messo in risalto la cooperazione russo-israeliana nel contesto della pandemia di coronavirus.

“Esperti israeliani e russi stanno cooperando nella lotta contro il coronavirus. I buoni rapporti tra Israele e Russia sono importanti per noi, direi addirittura che sono di fondamentale importanza”, ha affermato in un discorso ai partecipanti alla maratona di beneficenza online del Congresso ebraico russo.

Nell’ambito dell’evento al premier israeliano è stato consegnato il premio Global Influence Award, uno speciale segno di riconoscimento alle persone il cui lavoro ha avuto un grande impatto sul mondo.

La Russia è un membro del Quartetto per il Medio Oriente. Per molti anni Israele fu un santuario per molti ebrei russi; questo si rivelerà particolarmente vero durante l’Aliyah negli anni 1970 e quella che prese il via nel corso dei primi anni 1990. Si trovarono su due fronti diametralmente opposti durante la Guerra fredda; tuttavia i rapporti presero a migliorare significativamente dai primi anni 2000 in poi, con l’elezione del più filo-israeliano Vladimir Putin e nel 2001 con l’elezione del più filo-russo Ariel Sharon.

Israele è parte integrante del mondo russofono e viene considerato l’unica parte del mondo abitata stabilmente dai russi al di fuori dell’ex Unione Sovietica. La lingua russa è la terza più parlata in Israele, dopo la lingua ebraica e la lingua araba, ed ha il terzo maggior numero di parlanti russi al di fuori degli ex paesi sovietici il quale è infine il più alto in proporzione alla popolazione totale.

Oltre 100.000 cittadini israeliani vivono in Russia, con 80.000 di essi residenti solo a Mosca, mentre centinaia di migliaia di cittadini russi risiedono in Israele il quale da parte sua comprende circa 1,5 milioni di cittadini nativi di lingua russa.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di russo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.