Regno Unito e Ucraina firmano un accordo di partnership strategica

Pubblicato il 8 ottobre 2020 alle 11:56 in UK Ucraina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskiy, è a Londra per incontrare il primo ministro britannico, Boris Johnson, e firmare un accordo di partnership strategica per il libero scambio di beni, servizi, tariffe e quote. Da quando ha lasciato l’Unione Europea, il primo febbraio 2020, la Gran Bretagna sta cercando di stipulare trattati bilaterali con altri Paesi, un segnale forte del fatto che Johnson intende proseguire da solo una volta concluso il periodo di transizione per l’uscita dal blocco, alla fine di quest’anno.

A Londra, sono altresì previsti incontri con il presidente della Camera dei comuni, Lindsay Hoyle, e con il Lord Mayor della città, William Russell. È in programma anche una visita alla Borsa di Londra e un incontro con gli investitori britannici. Il ministro degli Esteri del Regno Unito, Dominic Raab, incontrerà, separatamente, l’omologo ucraino, Dmytro Kuleba. 

La Gran Bretagna ha dato il suo sostegno all’Ucraina dopo che la Russia ha conquistato la Crimea nel 2014 e ha supportato i separatisti in una guerra che ha provocato la morte di migliaia di persone. La mossa russa, tra le altre cose, ha portato all’imposizione di sanzioni su Mosca da parte dei Paesi occidentali.

“Il Regno Unito è il più fervido sostenitore dell’Ucraina. Siamo assolutamente impegnati a sostenere la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina”, ha affermato Johnson in una dichiarazione. “L’accordo di partenariato strategico che stiamo firmando oggi segnala il prossimo capitolo della nostra relazione. È un’iniziativa che porterà maggiore sicurezza e prosperità sia per il popolo del Regno Unito che per quello dell’Ucraina”, ha aggiunto.

Il patto include un accordo preferenziale globale di libero scambio che copre beni, servizi, tariffe e quote. Secondo quanto precisato dal governo, il documento è stato costruito sull’accordo UE-Ucraina ma rinnovato.

Mercoledì 7 ottobre, l’Ucraina ha dichiarato che avrebbe firmato un memorandum con la Gran Bretagna per assicurarsi 1,25 miliardi di sterline finalizzate alla costruzione di nuove navi militari per la Marina ucraina.

Zelenskiy ha in programma di rimanere nel Regno Unito per due giorni, fino al 9 ottobre. Le autorità di Londra gli hanno offerto, durante la sua permanenza, un tour della portaerei Prince of Wales, a Portsmouth.

L’ambasciatore ucraino in Gran Bretagna, Vadym Prystaiko, ha affermato che il nuovo accordo sulla cooperazione politica, il libero scambio e il partenariato strategico contiene centinaia di pagine. “Un documento enorme. Molte centinaia di pagine. Penso che il pubblico sarà sorpreso quando questo documento sarà firmato dai leader”, aveva detto Prystaiko, martedì 6 ottobre, in un’intervista al servizio ucraino di Voice of America. Secondo il funzionario, l’accordo copre una vasta gamma di questioni. “L’accordo stabilirà una partnership strategica tra l’Ucraina e il Regno Unito. Questo patto è più o meno lo stesso di quando abbiamo stipulato l’accordo di associazione con l’Unione europea”, ha sottolineato l’ambasciatore.

Prima di vedere Johnson, il presidente Zelensky ha tenuto un’udienza, a Buckingham Palace, con il principe William e la consorte Kate Middleton. “Oggi, il duca e la duchessa di Cambridge hanno tenuto un incontro ufficiale con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e la first lady Elena Zelenskaya a Buckingham Palace”, ha scritto su Twitter l’ufficio stampa dei due duchi. L’incontro è stato chiuso alla stampa, così come la maggior parte degli eventi di Zelenskiy a Londra, principalmente per motivi riguardanti le restrizioni anti-coronavirus.

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Chiara Gentili

di Redazione