El Salvador: i piani di Bukele per le legislative

Pubblicato il 29 luglio 2020 alle 6:31 in America Latina America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, potrebbe dover rinnovare il suo gabinetto l’anno prossimo, poiché molti dei suoi ministri e altri alti funzionari aspirano alla carica di sindaco o deputato alle elezioni previste per il 2021. 

In base al risultato delle primarie on-line tenutesi nei giorni scorsi, Nuevas Ideas, il partito che Bukele ha fondato dopo essere stato espulso nel 2017 dal Fronte Farabundo Martí di Liberazione Nazionale (FMLN), si presenterà al voto con molti volti noti della politica e della società, con il comune denominatore della loro incondizionata lealtà nei confronti del capo dello stato. 

Tra le figure di spicco, il Ministro degli Interni, Mario Durán, che è candidato a sindaco di San Salvador, e il segretario privato della Presidenza, Ernesto Castro, che corre per l’Assemblea legislativa.

Sono candidati anche il ministro della Cultura, Suecy Calleja, la direttrice del National Youth Institute, Marcela Pineda, o il commissario per gli affari strategici, Luis Rodríguez.

Complessivamente, la metà dei 34 candidati che il partito presenta alle elezioni legislative nei dipartimenti di San Salvador e La Libertad sono esponeti dell’attuale amministrazione, e gli altri sono comunque personaggi noti.

Tra questi spicca Walter Araujo, ex deputato ed ex presidente dell’Alleanza nazionalista repubblicana di destra (Arena),  che ora è schierato dalla parte del presidente.

La lista di Nuevas Ideas per le elezioni del 2021 comprende, tra gli altri, dipendenti di istituzioni governative autonome, dei Ministeri della sanità, dell’agricoltura e del bestiame, il Ministero degli affari esteri.

Un eventuale trionfo di attori legati all’Esecutivo cambierebbe l’attuale relazione di forza tra i poteri dello Stato, poiché le principali forze di opposizione potrebbero perdere il controllo del voto in Assemblea e della maggioranza dei sindaci.

“L’elezione dei funzionari potrebbe essere vista come una strategia di Nuevas Ideas per portare i coloro che hanno trascorso un anno in pubblico e che sono tra i più fedeli al presidente, a diventare deputati” – ha affermato Acción Ciudadana, una piattaforma specializzata in controllerebbe il sociale.

Xavier Zablah, cugino di Bukele e presidente di New Ideas, ha considerato le “primarie”, condotte con voto elettronico, “un successo” in quanto coerenti con la richiesta dell’Esecutivo di una quarantena totale nel quadro della pandemia di COVID-19 .

Alla fine della giornata, Zablah non ha esitato ad affermare che “non ci sono state elezioni più trasparenti nella storia di El Salvador”. Tuttavia  non ha menzionato le accuse di frode ammesse dalle stesse autorità elettorali del partito.

La Commissione elettorale nazionale per Nuevas Ideas ha confermato i tentativi di soppiantare l’identità di diverse decine di membri del partito attraverso l’acquisto di chip telefonici e ha assicurato che una commissione etica indaga sulle denunce per punire i trasgressori.

Il processo è stato offuscato da denunce di acquisto e scambio di voti, molestie di militanti, disinformazione, violazione del silenzio elettorale e persino dall’estero è stato bollato come una “farsa”.

Le primarie di Nuevas Ideas hanno lasciato una scia di malcontento tra molti di quelli che hanno votato per un cambiamento nelle elezioni presidenziali del 2019 , convinti che stessero facendo la storia per sloggiare dal potere “gli stessi vecchi”, come Bukele chiamava Arena e FMLN, al potere ininterrottamente dalla fine della guerra civile nel 1992.

Numerosi sostenitori e affiliati di Nuevas Ideas si sono persino radunati intorno alla piazza del Divino Salvador del Mundo per chiedere la rimozione di Zablah e la cancellazione dei risultati, considerando che sono stati manipolati.

Tuttavia, è stata esclusa un’eventuale ripetizione del processo, poiché il 29 luglio scade il termine stabilito dalla Corte suprema elettorale per la presentazione delle candidature a sindaco e a deputato all’Assemblea e al Parlamento centroamericano.

Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.