Indipendentisti catalani sabotano binari del treno in protesta contro la visita del re

Pubblicato il 20 luglio 2020 alle 13:04 in Europa Spagna

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un gruppo di indipendentisti catalani ha sabotato i binari della linea ferroviaria ad alta velocità tra Barcellona e Figueres (Girona) in segno di protesta durante la visita del re Felipe VI in Catalogna.

Come riferito dall’amministratore delle infrastrutture ferroviarie (ADIF), il servizio ferroviario è stato colpito dalle prime ore del mattino da “un atto di vandalismo” presso la stazione della città di Girona.

Diversi gruppi indipendentisti hanno confermato questa azione e diffuso sui social network diverse immagini di un incendio di pneumatici sui binari.

Con quest’atto il movimento indipendentista catalano vuole mostrare ancora una volta la sua opposizione alla visita del re Felipe VI e della regina Letizia in Catalogna come parte di un tour di tutte le regioni spagnole dopo la crisi sanitaria di COVID-19.

I monarchi hanno in programma di viaggiare nella giornata di oggi 20 luglio al monastero di Poblet, nella provincia di Tarragona, in un viaggio che è stato accorciato a causa del peggioramento repentino negli ultimi giorni della situazione del coronavirus nel territorio catalano.

Il piano iniziale del monarca e di sua moglie era di recarsi a Barcellona, dove avevano in programma di recarsi nella basilica della Sagrada Familia, e a Figueres, per visitare il museo del pittore Salvador Dalí.

Tuttavia, la visita è stata sospesa perché in vista delle nuove restrizioni imposte a Barcellona e a Figueres a causa dell’aumento dei casi di COVID-19.

Oltre al sabotaggio sulla rete ferroviaria, i principali gruppi indipendentisti hanno indetto una mobilitazione per protestare contro la presenza dei re a Tarragona, con lo slogan “La Catalogna non ha re”.

Gli organizzatori hanno in programma di fare una passeggiata a piedi fino a raggiungere il monastero di Poblet e spostare lì la manifestazione contro i Borboni, la cui visita dovrebbe essere seguita da una conferenza stampa dei sindaci della zona.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.