Norvegia: allarme bomba su un volo Ryanair

Pubblicato il 17 luglio 2020 alle 20:15 in Norvegia UK

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità norvegesi hanno arrestato un cittadino britannico di 51 anni sospettato di aver lanciato un allarme bomba durante un volo Ryanair da Londra a Oslo.

L’incidente ha provocato la messa in atto delle operazioni di sicurezza presso l’aeroporto Gardermoen, della capitale norvegese, dove il volo FR1392, con a bordo 142 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio, è atterrato senza problemi. Una volta lanciato l’allarme, l’aereo è stato immediatamente scortato dai caccia F-16 della Royal Danish Air Force.

La polizia norvegese ha dichiarato su Twitter: “Un aereo della compagnia Ryanair ha ricevuto un allarme bomba mentre era in volo. L’aereo è atterrato in sicurezza sulla pista. La situazione non è chiara. Siamo sul posto con tutte le nostre forze”. Secondo quanto specificato dalle autorità, una volta evacuati tutti i passeggeri, l’aereo è stato esaminato da squadre di emergenza, squadre antiterrorismo e artificieri.

Il capo della polizia operativa, Olav Unnestad, ha affermato che il responsabile del falso allarme sarebbe un britannico attualmente sotto indagine e interrogato dalle autorità.

Si tratta del secondo allarme bomba contro un aereo Ryanairin una sola settimana. Il 14 luglio, un volo da Cracovia a Dublino è stato costretto a un atterraggio di emergenza a Londra, dopo il ritrovamento di un biglietto in cui si affermava che a bordo c’erano esplosivi. La polizia aveva affermato che non era stato trovato nulla di sospetto e che gli agenti avevano effettuato tutti i dovuti controlli. Due uomini sono stati arrestati con l’accusa di aver rischiato di mettere in pericolo un aereo e minacciato la sua sicurezza.

I due uomini, 26 e 47 anni, si trovano sotto custodia da martedì pomeriggio.

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Chiara Gentili

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.