Il Nicaragua inizia le celebrazioni per i 41 anni della rivoluzione sandinista

Pubblicato il 15 luglio 2020 alle 6:11 in America Latina America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il governo nicaraguense ha iniziato le celebrazioni del 41° anniversario del trionfo della Rivoluzione sandinista, il processo popolare che ha portato al rovesciamento della dittatura di Anastasio Somoza Debayle, presidente del Nicaragua dal 1º maggio 1967 al 1º maggio 1972 e dal 1º dicembre 1974 al 17 luglio 1979.

In qualità di capo della Guardia Nacional, Somoza fu dittatore de facto dal 1967 al 1979 e fu l’ultimo membro della famiglia Somoza a diventare Presidente del Nicaragua, chiudendo una dinastia rimasta al potere dal 1936.

“Rosario Murillo, vicepresidente del Nicaragua, ha dichiarato che questo lunedì 13 luglio segna l’inizio della settimana di celebrazioni fino al 19 luglio, data in cui tutti i nicaraguensi celebrano il 41° anniversario della rivoluzione popolare sandinista“, riferisce il portale 19Digital.

Murillo ha apprezzato l’organizzazione di eventi virtuali, tra cui concerti, congressi e forum, nell’ambito di una celebrazione che quest’anno privilegerà la responsabilità e la protezione della salute, a causa della pandemia di COVID-19.

Le iniziative del governo per commemorare la vittoria del Fronte di Liberazione Nazionale Sandinista (FSLN) includono l’inaugurazione della Campana della Pace, un monumento costruito dal sindaco di Managua.

“Pace e bene, pace, amore, famiglia, comunità, lotte e vittorie, dando sempre la priorità alla pace e alla vita che saranno ricordate per tutto il tempo e saranno presenti attraverso il bellissimo suono di questa campana”, ha affermato Murillo, vicepresidente nonché moglie del presidente Daniel Ortega, annunciando l’inaugurazione del monumento durante il suo tradizionale discorso televisivo alla nazione.

Il comandante sandinista Daniel Ortega ha governato il Nicaragua dal 1979 al 1990, quando una coalizione di opposizione sostenuta dagli Stati Uniti e guidata da Violeta Chamorro vinse le elezioni, ed è tornato alla presidenza nel 2007.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.