Messico conferma visita di López Obrador negli Stati Uniti

Pubblicato il 2 luglio 2020 alle 6:22 in Messico USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il governo messicano ha ricevuto dalla Casa Bianca un invito rivolto al presidente Andrés Manuel López Obrador a fare una visita di lavoro al suo omologo americano, Donald Trump, in occasione dell’entrata in vigore del trattato sul libero scambio tra Messico, Stati Uniti e Canada (T-MEC), riferisce il Ministero degli Esteri messicano.

“Confermo che abbiamo ricevuto un invito dal governo degli Stati Uniti per una visita di lavoro ufficiale il prossimo 8 e 9 luglio”, ha scritto il ministro degli Esteri messicano Marcelo Ebrard sul suo account Twitter.

Nei giorni scorsi, López Obrador ha respinto qualsiasi connessione del suo viaggio a Washington con il processo elettorale negli Stati Uniti, dal momento che Trump si trova nel mezzo della sua campagna di rielezione.

“Non ho intenzione di affrontare questioni politiche ed elettorali […], il rischio in politica è come camminare sempre sul filo del rasoio, devi correre rischi e devi prendere decisioni”, ha dichiarato il Capo dello Stato in una conferenza stampa.

Il presidente ha risposto in questo modo ai possibili vantaggi che avrebbe concesso a Trump, che nuota attualmente controcorrente nelle preferenze dei sondaggi di questa stagione elettorale.

Il leader repubblicano è solito servirsi del tema dell’immigrazione per accattivare i suoi seguaci con la promessa di finire di costruire il muro di confine con il Messico, che intende inoltre far pagare al suo vicino.

Lunedì 30 giugno, López Obrador ha insistito sull’argomento, affermando che non ha alcun problema di coscienza con i viaggi effettuati negli Stati Uniti. Il capo dello Stato ha inoltre aggiunto che “le relazioni con il governo degli Stati Uniti sono state molto buone e Trump si è rivolto con maggior rispetto nei confronti del Messico, e gliene siamo molto grati”.

Parlando della prossima visita, López Obrador ha escluso che la sua agenda possa includere altre attività, come l’incontro con il candidato alla presidenza del Partito Democratico Joe Biden. Né riceverà leader della comunità messicana, che comprende circa 34 milioni di lavoratori migranti, tra cui 12 milioni privi di documenti.

López Obrador ha affermato di aver invitato anche il Primo Ministro del Canada Justin Trudeau, ma che la risposta di Ottawa non cambierebbe la decisione riguardo la sua visita. Oltre al presidente, la delegazione sarà composta dal ministro degli Esteri Marcelo Ebrard, dal ministro dell’Economia, Graciela Marquez, e dal coordinatore dell’ufficio della presidenza, Alfonso Romo.


Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.