Mosca sostiene posizione di Maduro nel portare avanti dialogo con opposizione

Pubblicato il 25 giugno 2020 alle 6:11 in Russia Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Mosca sostiene la posizione del presidente venezuelano Nicolás Maduro sullo sviluppo del dialogo nazionale con l’opposizione. A dichiararlo è il ministro degli Esteri della Federazione Russa Sergej Lavrov.

“Sosteniamo la posizione del presidente del Venezuela Nicolás Maduro e del suo governo, volta a sviluppare un dialogo nazionale con l’opposizione”, ha affermato il capo della diplomazia russa in un incontro con il suo omologo venezuelano, Jorge Arreaza.

Il ministro degli Esteri russo ha inoltre sottolineato che Mosca “accoglie con favore gli accordi recentemente raggiunti con i rappresentanti dell’opposizione sulla lotta contro il coronavirus, accordi raggiunti con l’assistenza dell’Organizzazione Panamericana per la Salute”.

La crisi nel Paese caraibico va avanti da gennaio, quando Juan Guaidó è stato eletto presidente dell’Assemblea Nazionale, controllata dall’opposizione. Il 23 gennaio, l’opposizione venezuelana ha tentato un colpo di stato e Guaidó si è autoproclamato presidente ad interim del Paese. Altri tentativi di golpe si sono susseguiti, ma senza successo. Questa azione è stata appoggiata da un totale di 54 paesi, in primis dagli Stati Uniti. Maduro, che rimane il legittimo presidente del Paese, è sostenuto invece da diversi paesi tra cui spiccano Russia, Cuba, Messico, Cina, Turchia, Bielorussia, Indonesia, Bolivia, Iran, Siria e Nicaragua.

Leggi Sicurezza Internazionale il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Italo Cosentino, interprete di spagnolo

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.