International Finance Corporation investe 10 milioni nel settore energetico egiziano

Pubblicato il 22 giugno 2020 alle 11:14 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La International Finance Corporation (IFC), un membro del gruppo di Banca Mondiale, ha annunciato lo stanziamento di 10 milioni di dollari per sostenere il settore energetico dell’Egitto, il 21 giugno.

Tale investimento rientra in un quadro di riforme governative promosse dal Cairo volte ad ottimizzare l’accuratezza nella fatturazione, fornire ai consumatori più opzioni di pagamento e una migliore informazione sul proprio consumo di energia, al fine di incoraggiare il risparmio.

Ciò favorisce soprattutto Globaltronics, una società egiziana che produce soluzioni di misurazione dell’elettricità, per espandere l’installazione di contatori elettrici digitali prepagati e smart. Globaltronics è il principale fornitore e produttore di soluzioni di rete elettrica intelligente per il mercato egiziano. Stando a una dichiarazione di IFC, il finanziamento consentirà ala società di sostenere i piani del governo, attraverso la sostituzione di contatori obsoleti con altri digitali prepagati e smart, secondo i canoni delle riforme energetiche in corso. A tal fine, i misuratori digitali prepagati migliorano la precisione di fatturazione e offrono opzioni di pagamento più convenienti. I contatori prepagati contribuiscono inoltre alla riduzione complessiva del consumo energetico, agevolando la tracciabilità del consumo da parte dei consumatori.

L’IFC ha altresì dichiarato che il nuovo finanziamento aiuterà Globaltronics a creare una nuova struttura produttiva in Arabia Saudita e ad aumentare i propri investimenti in ricerca e sviluppo per moltiplicare le esportazioni e sviluppare nuovi prodotti. “Globaltronics è impaziente di investire e aumentare il suo business nel mercato egiziano e di continuare ad espandersi in Medio Oriente e in Africa”, ha commentato il fondatore e presidente della società, Hany Assal.

A tal proposito, il Country Manager di IFC per l’Egitto, Yemen, e la Libia, Walid Labadi, ha affermato che il consumo di energia elettrica del Cairo ha assistito a un aumento della crescita negli ultimi anni ed è probabile che esso acceleri ulteriormente in futuro. “Il progetto fa parte della strategia di IFC per sostenere il governo nelle sue riforme del settore e aumentare l’efficienza energetica, oltre ad aiutare una società locale ad espandersi nella regione e diversificare la sua offerta” ha inoltre aggiunto Labadi. L’Egitto è un Paese prioritario per l’IFC, il quale ha già stanziato 4 miliardi di dollari negli ultimi dieci anni per incentivare le riforme del suo esecutivo e, secondo quanto riportato da Labadi, si impegnerà a investire 300 milioni in più nel 2020.

L’Egitto sta ratificando diversi accordi economici con partner internazionali per raggiungere gli obiettivi prefissati in ambito energetico. In tal senso, il 16 giugno, il Cairo ha sottoscritto una convenzione di finanziamento del valore di 151 milioni di euro con l’Agenzia francese di sviluppo (AFD). Tale investimento è volto a supportare il programma egiziano di sostegno al bilancio per il settore energetico (ISES) entro il 2035.

Ciò rientra in un quadro di riforme del settore attraverso lo sviluppo di nuove capacità, la definizione di metodologie di valutazione dell’impatto socio-economico diretto e indiretto, e di norme stabilite dall’Autorità di regolamentazione dell’energia elettrica.

L’accordo si inserisce inoltre nel piano del Ministero per la Cooperazione Internazionale egiziano di formare una piattaforma multi-donatore intorno a una matrice politica condivisa, per ottenere finanziamenti immediati da partner di sviluppo multilaterali e bilaterali, attraverso cui si stima di fornire sostegno economico al settore energetico secondo gli obiettivi fissati nella strategia globale per l’energia sostenibile, da raggiungere entro il 2035.

Un settore del gas solido e competitivo è cruciale per la sicurezza energetica dell’Egitto, nonché per la propria economia. A tal proposito, il governo del Cairo sta lavorando per approvare riforme strutturali volte ad eliminare progressivamente le distorsioni dei prezzi e rendere il settore più trasparente e sostenibile.

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Mariela Langone

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.