India e Australia firmano un accordo di supporto militare

Pubblicato il 4 giugno 2020 alle 12:14 in Cina India

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’India e l’Australia hanno firmato un accordo che prevede l’accesso reciproco alle basi militari dell’altro Paese, aprendo la strada a nuove esercitazioni congiunte e collaborazioni nel settore della Difesa. 

L’accordo di supporto logistico reciproco è stato firmato durante un vertice telematico tra il primo ministro indiano, Narendra Modi, e la sua controparte australiana, Scott Morrison, tenutosi il 4 giugno. L’intesa consente alle navi e agli aeromobili militari indiani e australiani di rifornirsi di carburante e accedere alle strutture di manutenzione dell’altro Paese. L’India ha siglato un patto simile con gli Stati Uniti, che è considerato come parte di una più ampia cooperazione in materia di sicurezza, per bilanciare il crescente peso economico e militare della Cina nella regione.

In tale contesto, anche gli attriti commerciali dell’Australia con la Cina stanno aumentando. Morrison doveva recarsi in India nel mese di gennaio, ma era stato costretto ad annullare il viaggio a causa della crisi degli incendi in Australia. La partecipazione al vertice, il 4 giugno, nel mezzo della pandemia di coronavirus, ha mostrato l’importanza che i due leader attribuiscono ai legami bilaterali, secondo quanto hanno riferito i funzionari. “Questa è la prima volta che il premier Modi terrà un vertice virtuale bilaterale. Questo significa il rafforzamento dei legami con l’Australia e la sua traiettoria ascendente”, ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri indiano, Anurag Srivastava, prima della firma dell’accordo.

L’India sta anche considerando la partecipazione dell’Australia alle esercitazioni navali annuali che tiene con gli Stati Uniti e il Giappone negli oceani Indiano e Pacifico, al fine di rafforzare i legami di sicurezza dei 4 Paesi in funzione anti-Pechino. Un’esercitazione simile, nel 2007, aveva fortemente disturbato la Cina. Inoltre, in questo momento Nuova Delhi è impegnata nella risoluzione di una serie di tensioni che si sono create proprio lungo il controverso confine cinese. Gli attriti tra India e Cina in tale area sono aumentati notevolmente durante il mese di maggio, alimentando i timori di un possibile confronto armato tra le due potenze. Entrambi i Paesi hanno accresciuto il numero di soldati accampati presso la linea di confine contesa, con entrambe le parti che accusano l’altra di sconfinare.

Leggi Sicurezza Internazionale, il solo quotidiano italiano interamente dedicato alla politica internazionale

Maria Grazia Rutigliano

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.